A- A+
Green
Lego, si passa alla bio-plastica di canapa. Svolta verde per i 'mattoncini'

I noti mattoncini Lego con cui parecchi bambini di oggi e di ieri giocano e hanno giocato, potrebbero essere molto presto realizzati in bio-plastica ecologica. Il colosso danese dei giocattoli ha in mente di passare dall’uso dell’ABS (acrilonitrile-butadiene-stirene) che è un derivato del petrolio, alla bio-plastica di canapa. Una svolta sensazionale che permetterebbe di accantonare finalmente il petrolio, almeno nella costruzione di questi giocattoli, e perché no: dare il buono esempio ad altri produttori. Ogni anno Lego produce circa 60 miliardi di mattoncini.

Il Project Manager di Lego, Allan Rasmussen,  ha reso noto che il nuovo materiale utilizzato dovrà avere tanta “vita” quanto ne ha il materiale attuale per continuare a tramandare i mattoncini di generazione in generazione. Il passaggio dalla plastica alla bio-plastica costerà parecchi milioni ma l’azienda fa sapere di volere focalizzarsi su nuovi materiali ecologici e sostenibili.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    lego amazonlego wikipedialego onlinelego giochilego italialego costruzionilego offertelego storia
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.