A- A+
Lavoro
Bonus bebè senza permesso di soggiorno di lungo periodo
logo fondazione studi
 

Una sentenza emessa dal Tribunale di Bergamo - sezione Lavoro - apre la strada del bonus bebè anche agli stranieri senza permesso di soggiorno di lungo periodo, ma con permesso di soggiorno per motivi di lavoro o famiglia. La Legge di Stabilità 2015 aveva riconosciuto il diritto al bonus ai cittadini italiani, comunitari e stranieri, che fossero titolari del permesso di soggiorno di lungo periodo.

Il Tribunale di Bergamo, invece, ha impugnato la direttiva comunitaria 2011/98/Ue che impone parità di trattamento tra i lavoratori stranieri e i cittadini dello stato europeo che li ospita per quanto riguarda il settore della "sicurezza sociale". Così, con l'ordinanza del 14 aprile 2016, i giudici hanno sostenuto che "condizionare il riconoscimento del bonus bebè al possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo crea una disparità di trattamento tra cittadini italiani e stranieri che, nel caso in cui questi ultimi siano anche lavoratori, viola la direttiva 2011/98/Ue, che non prevede alcuna possibilità di deroga, né per le prestazioni non essenziali né per quelle essenziali".

Con questa pronuncia, quindi, il Tribunale condanna l’Inps a corrispondere alla lavoratrice immigrata - che era stata esclusa dalla prestazione sociale perché residente in Italia, ma non era in possesso del permesso di lungo periodo - il bonus fino al 3° anno di vita del bambino.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.