A- A+
Lavoro
Crescita, lavoro ed investimenti secondo l'opinione pubblica
logo fondazione studi
 

Cosa pensa l'opinione pubblica delle politiche riguardanti la crescita, l'occupazione e gli investimenti attuate in Italia e in Europa? Secondo il rapporto nazionale Eurobarometro Standard 84 "Opinione pubblica nell'Unione Europea", commissionato dalla Commissione Europea, gli italiani percepiscono un miglioramento delle proprie condizioni economiche e occupazionali, ma restano cauti sulla situazione generale nel Paese e in Europa. Da una parte c'è il 53% del campione italiano che ritiene soddisfacente la propria situazione lavorativa (+4% rispetto all'ultimo sondaggio Eurobarometro di maggio 2015); dall'altra parte c'è un ristretto 28% che vede con ottimismo la condizione economica nazionale, il 10% la considera positiva mentre il 62% è scettico.

Idee chiare, invece, sul rilancio del Paese. Il 54% degli intervistati italiani e il 64% di quelli europei, ritiene che per far progredire l'economia e creare nuovi posti di lavoro si debba puntare sul settore privato, più efficace di quello pubblico. Inoltre, il 67% dei nostri connazionali ed il 58% dei cittadini UE sono favorevoli all'utilizzo dei fondi pubblici per stimolare investimenti provati in Europa. Il rapporto si sofferma, in seguito, sulle azioni intraprese in materia di immigrazione, terrorismo e politica estera, energia ed economia digitale.
In materia di immigrazione, ad esempio, continua a prevalere il consenso verso una politica comune. Quasi all'unanimità, italiani (93%) ed europei (89%) invocano ulteriori misure per contrastare l'immigrazione illegale nell'Ue, a fronte anche di una percezione prevalentemente negativa degli immigrati extraeuropei, diffusa nel 59% del campione europeo e nel 66% di quello italiano. L'immigrazione, in sintesi, è al primo posto tra le principali sfide che l'Europa deve affrontare in questo momento (49% degli intervistati), seguita da quelle per favorire l'occupazione (25%) e per migliorare la situazione economica (25%). Il terrorismo si colloca al 4° posto (20%) nella "top five" delle priorità, seguito dagli interventi di finanza pubblica (15%).

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.