A- A+
Lavoro
Ministero del Lavoro: "nessun intervento su reversibilità"
logo fondazione studi
 

"Non è previsto nessun intervento di razionalizzazione delle prestazioni di natura previdenziale, a partire dalle pensioni di reversibilità". A metterlo per iscritto, con nota stampa pubblicata il 26 aprile,  è il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che ha la responsabilità del pacchetto di norme che si occupano del contrasto alla povertà.

La nota informa che è stato predisposto uno specifico emendamento al disegno di legge delega contenente norme relative al contrasto della povertà, che ha iniziato l'iter parlamentare nelle commissioni riunite Lavoro e Affari Sociali della Camera. L'emendamento predisposto dal Governo, si legge nella nota, propone la soppressione del riferimento alla razionalizzazione "di altre prestazioni anche di natura previdenziale, sottoposte alla prova dei mezzi".

Dunque, escluso in maniera assoluta qualsiasi tipo di intervento su prestazioni come pensioni di reversibilità e integrazioni al minimo.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.