dettaglio - Affaritaliani.it

Roma, 24 nov. (Labitalia) - Cosa motiva davvero le persone sul lavoro? Per quali ragioni scelgono di cambiare? Su quali leve intervenire per la retention? Domande che, negli ultimi due anni, hanno ridisegnato profondamente un mercato del lavoro già in piena trasformazione. Secondo la ricerca 2022 dell’Osservatorio Hr Innovation Practice della School of Management del Politecnico di Milano, il turnover è aumentato per il 73% delle aziende nell’ultimo anno. E, se da un lato aumentano gli investimenti in digitale per i processi di formazione, onboarding e attrazione di nuovi talenti, dall’altro solo il 17% dei lavoratori si sente incluso e valorizzato all'interno dell’organizzazione.Ma quali sono, oggi, i driver motivazionali che guidano le persone nel loro percorso lavorativo? Qual è la loro àncora di carriera su cui far leva?Tack Tmi Italy, branch italiana della società di Gi Group Holding che si occupa di Learning & Development, ha sviluppato un tool di digital assessment che indaga la motivazione dei collaboratori e ne restituisce un’istantanea in grado di definirne i driver a supporto. Si tratta di una 'fotografia' che viene scattata attraverso un assessment interattivo basato su scenari di vita lavorativa reale proposti al candidato/lavoratore tramite i profili di due attori, Federico e Giulia, in cui può immedesimarsi scegliendo come comportarsi e andare avanti rispetto a una possibilità di cambio di lavoro e nella gestione di un team con relativo confronto con il dipartimento Hr.“Già pre pandemia una ricerca di Oxford University Business School mostrava come i dipendenti che si sentono felici siano il 13% più energici e abbiano maggiori probabilità di sostenere il proprio lavoro per più tempo. Con il Covid e nel post Covid si è amplificato il legame tra felicità, benessere, motivazione e produttività. Così come sono, pertanto, sempre più importanti l’ascolto attivo delle esigenze dei team e la promozione di programmi per le soft skill che maggiormente impattano sul wellbeing delle persone, altrettanto vale per il check sulla loro motivazione", commenta Irene Vecchione, amministratore delegato di Tack Tmi Italy (Gi Group Holding). "Se non è possibile ridurla a una sola un’unità di misura matematica, è però possibile disporre di indicazioni utili a rivedere i processi di assessment e adattarli al contesto di incertezza che caratterizza oggi il mondo del lavoro, per rispondere in modo più mirato alle esigenze di imprese e persone. Con questo nuovo tool abbiamo lavorato per fornire uno strumento snello alle direzioni Hr per conoscere, e riconoscere, al meglio le proprie risorse. Comprendere quali sono le spinte di cui queste hanno bisogno per crescere e stare bene è fondamentale per ridefinire percorsi, processi e modelli di formazione continua, attraction & retention, disegnati partendo dagli stimoli indicati dalle persone stesse. Altresì il management può così approfondire come sviluppare la leadership e guidare al meglio la squadra”, sottolinea. Da percorsi di coaching a programmi mirati di formazione e crescita, sono molteplici le soluzioni attivabili e integrabili per sostenere l’ingaggio dei propri team, che è fondamentale per supportare gli obiettivi di business, coniugando al tempo stesso i bisogni dei dipendenti. A confermarlo sono, ancora, i dati: tra le persone che hanno cambiato lavoro nel 2022, 4 su 10 lo hanno fatto senza avere un'altra offerta di lavoro al momento delle dimissioni, a dimostrazione di quanto pesino oggi fattori non economici legati, invece, al worklife balance o al benessere.Attraverso Il tool di Tack Tmi Italy il candidato/lavoratore è chiamato a rispondere scegliendo tra 4 opzioni di risposta che vanno a indagare le motivazioni collegate a 8 àncore di carriera, ovvero: 1. Managerialità: la predisposizione a ricoprire mansioni con responsabilità e potere decisionale; 2. Creatività/imprenditorialità: la predilezione per attività creative e con alto livello di inventiva; 3. Sicurezza: la ricerca di stabilità e di mansioni ben definite e organizzate; 4. Autonomia: l’inclinazione a preferire un lavoro in cui agire a modo proprio, al proprio ritmo e con propri standard di riferimento; 5. Stile di vita: la necessità di worklife balance e coordinamento lavoro/famiglia; 6. Pura sfida: la ricerca di autonomia lavorativa al fine di perseguire valori personali; 7. Servizio/dedizione la ricerca di gratificazione in un’attività che promuove i valori umani e di servizio; 8. Tecnico-funzionale: la propensione all’apprendimento e all’acquisizione di competenze, al fine di svolgere ed essere motivati da lavori sfidanti. Al termine del percorso le aree risultate prevalenti vengono spiegate tramite sessioni di microlearning.





in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Gli Scatti d’Affari

Open Fiber protagonista al ACM Sigmetrics: AI per una rete FTTH efficiente

Gli Scatti d’Affari

SEA e COSTIM presentano ‘LAD’: il nuovo quartiere all’idroscalo aperto a tutti

Gli Scatti d’Affari

Ferrero lancia il nuovo gelato al gusto Nutella

Gli Scatti d’Affari

UniCredit, la filiale on line buddy è partner della Coppa Davis

Gli Scatti d’Affari

SMI Group: conclusa la terza edizione dell’Open Day ‘Human and Machine’

Gli Scatti d’Affari

PwC supporta B2Cheese, la fiera internazionale del settore lattiero-caseario

Gli Scatti d’Affari

CDP e Inps: presentato il progetto sul senior housing 'Spazio Blu'

Gli Scatti d’Affari

Decarbonizzazione, Bracchi: obiettivo emissioni ridotte di un terzo al 2028

Gli Scatti d’Affari

Copenaghen, Dexelance al 3daysofdesign: in programma dal 12 al 14 giugno

Gli Scatti d’Affari

Sacchi e Worldrise: iniziative di beach cleaning sulle spiagge liguri

Guarda gli altri Scatti
motori
Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

I sondaggi di AI

G7, sguardo gelido di Meloni a Macron dopo la polemica sull'aborto. Una caduta di stile della premier? VOTA


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.