Roma, 30 mar. (Labitalia) - La Regione Siciliana sottoscrive il Protocollo d’intesa con i vertici regionali di Sistema Impresa e Confsal dicendo sì al progetto 'Prospettiva Lavoro' elaborato dalle parti sociali per garantire aziende e lavoratori contro gli effetti negativi della pandemia. La firma dell’accordo è avvenuta a Palermo, nella sede del dipartimento delle attività produttive. Erano presenti l’assessore regionale alle Attività produttive, Girolamo Turano, il presidente della confederazione nazionale Sistema Impresa, Berlino Tazza, il presidente della federazione regionale Sistema Impresa Sicilia, Giovanna Ciralli, il delegato di Confsal Sicilia, Vincenzo Catalano, il delegato di Fesica Sicilia, Bartolomeo Walter Alagna, e il presidente di Ebiten Sicilia, Vito Campo. Sistema Impresa e Confsal hanno elaborato il progetto 'Prospettiva Lavoro' per sostenere imprenditori e dipendenti in un percorso mirato ad ottenere la qualifica di 'Covid-Impresa protetta' da parte di un ente che asseveri il modello di organizzazione e di gestione (Mog) e il Sistema di gestione della sicurezza sul lavoro (Sgsl). L’obiettivo è minimizzare la possibilità di contagio del virus all’interno dell’azienda e verso terzi. L’ente bilaterale (Ebiten) avrà il ruolo di asseverare i Mog/Sgls."La volontà di Regione Siciliana - dichiara il presidente di Sistema Impresa, Berlino Tazza - di condividere una importante progettualità, che abbiamo sviluppato insieme al sindacato Confsal nel tentativo di dare una risposta concreta alle imprese e ai loro dipendenti per ottenere la migliore tutela contro il Covid, è un passaggio strategico e prodromico alle ulteriori fasi attuative. Per diffondere e rendere davvero utile la qualifica di 'Covid-Impresa protetta,' è infatti indispensabile una forte partnership istituzionale quale è quella che Regione Siciliana ha fornito riconoscendo il valore della nostra azione. Ora siamo pronti a proseguire nella collaborazione sviluppando tutte le potenzialità di un nuovo ed efficace strumento che continua a configurarsi come irrinunciabile per le imprese ai fini del superamento definitivo della fase emergenziale e in prospettiva della vera e propria ripartenza"."'Prospettiva Lavoro' - afferma il segretario generale di Confsal, Angelo Raffaele Margiotta - rappresenta un modello che non solo ha la funzione di incentivare le condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ma fornisce alle imprese un modello di riferimento, aiutandole nella difficile battaglia contro il Covid. La firma dell’accordo dimostra che la nostra proposta risulta sovrapponibile alle politiche espresse dalla Regione Siciliana. Una convergenza che unisce il mondo delle istituzioni e del sindacato creando sinergie utili per risolvere le criticità del presente e affrontare le sfide del futuro"."Il Progetto sottoscritto dalla Regione - sottolinea il delegato di Confsal Sicilia, Vincenzo Catalano - aiuta concretamente le imprese nell’estenuante battaglia contro il Covid e migliora le condizioni dei dipendenti. L’adozione di protocolli per la sicurezza aggiornabili rende possibile la vera ripartenza di tutte le attività produttive". Da parte sua, il delegato di Fesica Sicilia, Bartolomeo Walter Alagna, ringrazia "l’assessore alle Attività produttive per la disponibilità alla sigla dell’accordo e la sensibilità mostrata in tema di salute e sicurezza soprattutto nei confronti di tutti i lavoratori che continuano ad esercitare il proprio ruolo in azienda"."Siamo orgogliosi - commenta Giovanna Ciralli, presidente di Sistema Impresa Sicilia - di aver reso concreta e attuabile una nobile progettualità confederale come 'Prospettiva Lavoro' anche in Sicilia. Dobbiamo fronteggiare l’espandersi della pandemia, continuare a lavorare e riaprire quanto prima tutte le attività produttive. Il tema della sicurezza in azienda è cruciale e Sistema Impresa dimostra grande senso pratico caratterizzando la sua azione in tal senso. Solo così si creano le condizioni concrete per la ripartenza". E Vito Campo, presidente di Ebiten Sicilia, conclude: "Siamo estremamente soddisfatti della sigla dell’accordo con Regione Siciliana e il ruolo dell’ente bilaterale nel progetto 'Prospettiva Lavoro' è di fondamentale importanza in quanto asseveratori di modelli di Mog/Sgls in azienda. Mutuando le linee guide di Ebiten nazionale, anche in Sicilia stiamo promuovendo tutti i servizi legati alla salute e sicurezza per imprese e lavoratori. Ne è un esempio l’accordo odierno così come la recente collaborazione avviata con Inail Sicilia".

in evidenza
Miriam Leone, doccia bollente L'attrice si leva i vestiti. Foto

Tatangelo, Belen... Gallery vip

Miriam Leone, doccia bollente
L'attrice si leva i vestiti. Foto

in vetrina
Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

motori
Arrivano le nuove Alpine A110 Trackside!

Arrivano le nuove Alpine A110 Trackside!

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Covid, ora fase 2 e si riapre: poi richiuderanno accusando 'i sudditi'
Separazione consensuale dalla moglie: le rate del mutuo oneri deducibili?
di Francesca Albi*
Ing. Carmine Biello. La generazione elettrica e la transizione


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.