A- A+
Marketing
McDonald's rifiuta la proposta di Burger King: niente tregua

Mano tesa di Burger King e cordiale (anche se un po' sarcastico) rifiuto di McDonald's. La catena di fast food aveva proposta alla rivale di creare un hamburger condiviso. Si sarebbe dovuto chiamare McWhopper e rappresentare una storica tregua tra due aspri concorrenti. Tutto questo per celebrare, il prossimo 21 settembre, la giornata mondiale della pace. Un'idea già accettata da McDonald's.

La proposta non è piaciuta molto a McDonald's. Forse perché il lancio, che dietro le buone intenzioni puzza tanto di marketing, ha fatto rumore: Burger King ha lanciato un account Tumblr creato ad hoc  e publbicato due inserzioni su New York Times e sul Chicago Tribune.

Il ceo di McDonald's, però, ha fatto capire di non essere interessanto. I un messaggio su Facebook ha definito la volontà di investire in beneficienza "una buona idea". "Ci piacciono molto le vostre intenzioni ma crediamo che i nostri due marchi possano fare di più per avere un vero impatto". 

Poi però arriva la stoccata: "Prendiamo atto del fatto che tra noi c’è solo una semplice e amichevole concorrenza commerciale: di certo non qualcosa che si possa paragonare al dolore e alla sofferenza della guerra". Insomma, un rifiuto mascherato da rilancio. Che si chiude con un post scriptum intinto nel veleno: "La prossima volta va bene anche una telefonata".

Tags:
mcdonald'sburger kingmcwhopper
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

i più visti
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.