A- A+
Marketing
Nespresso, il sosia di Clooney nello spot: chiesti 50 mila euro

Dici Nespresso e pensi a George Clooney. E così la compagnia di caffè israeliana Israeli Espresso Club ci ha provato: ha messo in scena un sosia dell'attore per un suo spot. Mossa che che gli è subito costata una citazione in giudizio da parte della Nespresso che rivendica l’unicità del suo volto-immagine. Anche se il volto sullo schermo non è proprio quello di Clooney e la pubblicità israeliana sia una parodia (che riprende non solo la faccia ma anche stile e musiche dell'originale)

Durante la pubblicità della compagnia israeliana compare una scritta sullo schermo che avverte che l’attore, dai capelli argento e con in mano quello che sembra essere un sacchetto di Nespresso, “non è George Clooney. La Nespresso chiede 50,000 dollari di danni e la rimozione dell’annuncio pubblicitario.

Tags:
nespressoclooney
in vetrina
Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

i più visti
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.