A- A+
MediaTech
Il Tg1 taglia tutto l'attacco di Zelensky a Berlusconi. Bufera sulla Maggioni

Bufera su Maggioni e il Tg1 per Berlusconi. Il Pd grida allo scandalo

La guerra in Ucraina continua e non smettono neanche le polemiche politiche in Italia. Il Tg1 è finito nella bufera per la clamorosa decisione di non trasmettere neanche un estratto dell'attacco di Zelensky a Berlusconi "la sua casa non è mai stata bombardata". Il Pd è stato durissimo nel commentare l'accaduto: "Ormai insieme al Tg2 sono diventati i trombettieri della destra". La direttrice Monica Maggioni - si legge su Repubblica - rispedisce al mittente ogni accusa di collateralismo o, peggio, di asservimento del principale notiziario nazionale alla maggioranza di centrodestra. «Si è trattato di un errore nella catena di controllo". Ma Maggioni non ci sta a passare per quella che si piega alla disinformazione per ingraziarsi il governo: «La nostra posizione è chiarissima", insiste, "basta guarda le successive edizioni della sera e poi quelle delle sette, delle otto e delle 13,30 del giorno dopo. Peraltro pensare di giocare alla censura di una conferenza stampa internazionale è semplicemente ridicolo".

E tuttavia, secondo l’opposizione, - prosegue Repubblica - che qualcosa non vada nel giornalismo Rai sarebbe provato non solo "dall’eccessivo spazio riservato nei Tg alla premier, ai ministri e agli esponenti della maggioranza, il 70% del tempo di parola, come ha certificato l’Agcom", ma soprattutto dall’infilata di notizie scomode per il centrodestra che "specie il Tg1 e il Tg2 scelgono di non mandare in onda". Oltre al caso Berlusconi-Zelensky, anche la condanna definitiva per le spese pazze in Regione della sottosegretaria di FdI, Augusta Montaruli, poi costretta alle dimissioni. Così facendo, però, "la Rai perde ogni credibilità", rincara il senatore del Pd Francesco Verducci. "La frase di Zelensky su Berlusconi ha tenuto banco nelle cancellerie di tutto il mondo, ma il Tg1 l’ha praticamente ignorata".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
monica maggionitg1





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini

Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini


motori
Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.