Advertisement
A- A+
MediaTech
Informazione di qualità e fake news: il professor Ruben Razzante presenta il suo nuovo portale www.dirittodellinformazione.it

Informazione di qualità e fake news: il professor Ruben Razzante presenta il suo nuovo portale www.dirittodellinformazione.it

E’ online e già ricco di contenuti www.dirittodellinformazione.it, il portale di news pensato per diventare il punto di riferimento sulle ultime novità in materia di diritto dell'informazione e tutela degli utenti nel web.

Affari Italiani ha intervistato il professor Ruben Razzante, docente di Diritto dell'informazione all'Università Cattolica di Milano e alla Lumsa di Roma, sui temi che verranno trattati sul suo nuovo portale.

RUBEN RAZZANTERUBEN RAZZANTE
 

Professore, quali sono le ragioni che l'hanno spinta a creare questo portale?

<I temi della libertà d'informazione in Rete e della tutela delle persone nel web sono fondamentali per la democrazia e riguardano tutti, non solo gli addetti ai lavori. In questo portale vorremmo pubblicare contenuti scientifici ma comunicati con taglio divulgativo, affinché ciascuno possa formarsi un'opinione consapevole sui rischi e le opportunità della Rete e sull'importanza del rispetto delle regole nel web. Questa è una delle ragioni ispiratrici del portale. La seconda è che in materia di fake news ci sono troppi luoghi comuni e troppe strumentalizzazioni e invece io vorrei che l'approccio alle notizie di qualità e le azioni di contrasto alle fake news fossero ricondotti nell'alveo della neutralità. Le fake news vanno combattute sempre e comunque, non solo quando danneggiano se stessi. La politica è avvezza al vittimismo e assume un atteggiamento censorio nei riguardi di certi contenuti informativi, solo perché scomodi. Invece occorre obiettività di giudizio e onestà intellettuale nell'affrontare il tema delle fake news, che è una minaccia per la democrazia>.

Che cosa pubblicherete nel portale?

<Dirittodellinformazione.it intende essere uno strumento di interazione tra utenti sul tema delle fake news e della qualità dell'informazione che possa contribuire a fare chiarezza sui contenuti fuorvianti che viaggiano in Rete, segnalando casi significativi di disinformazione o, al contrario, esempi lodevoli di buone e illuminanti notizie. Il sito vuole contribuire ad affrontare tutti gli aspetti di maggior rilievo della tutela della qualità delle notizie in Rete e della tutela dei diritti delle persone nel web. Attraverso la pubblicazione di notizie attendibili e verificate e di fake news fuorvianti e manipolate vorremmo dimostrare che la competenza e la responsabilità nella divulgazione dei fatti e delle opinioni sono indispensabili per realizzare una sana ed equilibrata democrazia dell'informazione. Il portale si struttura in sei sezioni principali: Libertà d'informazione; Fake news; Tutela della privacy; Diffamazione; Copyright; Nuove frontiere dell'innovazione>.

Con quali criteri avete selezionato i nomi del comitato scientifico?

<Con orgoglio posso dire che ho contattato personalmente io, uno per uno, i membri del comitato esecutivo e tutti hanno accettato con entusiasmo la mia proposta di farvi parte. Ho pensato di coinvolgere in questo progetto persone con le quali ho lavorato, collaborato, scritto libri, promosso convegni, trascorso momenti professionali esaltanti. Sono persone che stimo e che hanno la mia stessa sensibilità rispetto alla doverosità di certi comportamenti in ambito tecnologico e mediale. Sono certo che faremo tutti insieme un buon lavoro. Mi fa piacere elencare i componenti del comitato a oggi: Antonio Albanese, Professore ordinario di Diritto civile e direttore del Dipartimento di scienze giuridiche all'Università Cattolica di Milano; Cesare Avenia, Presidente Confindustria digitale; Laura Bononcini, Public policy director, Southern Europe Facebook; Antonio Campo Dall'Orto, Advisor and business angel in the media sector; Paolo Citterio, Presidente Nazionale G.I.D.P./H.R.D.A. Associazione Nazionale Direttori Risorse Umane; Roberta Cocco, Assessore a Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano; Carlo D'Asaro Biondo, Presidente Emea Partnerships, Google; Mariagrazia Fanchi, Professore ordinario di Cinema, fotografia e televisione  e direttore Almed ( Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo) all’Università Cattolica del Sacro Cuore; Alessandro Galimberti, Presidente Ordine giornalisti della Lombardia; Silvia Grilli, Direttrice Grazia; Vinicio Nardo, Presidente Ordine avvocati di Milano; Giovanni Pitruzzella, Professore di Diritto Costituzionale all’Università degli Studi di Palermo; Christian Rocca - Direttore editoriale de Linkiesta; Roberto Carlo Rossi, Presidente OMCeO Milano, Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano; Marianna Sala, Presidente Co.re.com. Lombardia>.

Chi potrà scrivere sul portale?

<Tutti possono inviare le loro proposte, che verranno vagliate da una squadra di miei collaboratori, sotto la mia supervisione. Vorrei dare spazio agli studenti universitari e a tutti coloro i quali si affacciano al mondo delle professioni dell'area del diritto dell'informazione, giuristi, giornalisti, comunicatori, social media manager e altre figure nuove, affinché possano veicolare idee, punti di vista, proposte, interpretazioni non convenzionali dei fenomeni mediatici e aprire riflessioni non banali sul futuro della Rete>.

Ruben Razzante

Responsabile del portale www.dirittodellinformazione.it e Presidente del suo comitato scientifico, è docente di Diritto dell’informazione, di Diritto europeo dell’informazione e di Diritto della comunicazione per le imprese e i media all’Università Cattolica di Milano, dove si è laureato in giurisprudenza e in scienze politiche; di Diritto dell’informazione e deontologia giornalistica alla Lumsa di Roma e di Etica e deontologia dell’informazione alla Pontificia Università della Santa Croce.

Insegna ai corsi di formazione promossi dall’Ordine dei giornalisti. È giornalista professionista.

È editorialista di “QN Quotidiano Nazionale”, del quotidiano “Il Giorno”, del settimanale “Oggi”, della “Nuova Bussola Quotidiana” (www.lanuovabq.it) e cura un blog sull’”Huffington Post”.

Loading...
Commenti
    Tags:
    ruben razzantenewsfake news
    Loading...
    in evidenza
    Meghan-Harry, vince la Regina Addio al marchio Sussex Royal

    Royal Family News

    Meghan-Harry, vince la Regina
    Addio al marchio Sussex Royal

    i più visti
    in vetrina
    ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip

    ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020

    Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.