A- A+
MediaTech
Leucemia: una donna malata è stata salvata dal supercomputer IBM Watson

IBM Watson, l'intelligenza artificiale Ibm salva una donna in Giappone con una diagnosi fatta in 10 minuti: scovata una rara leucemia che i medici di Tokyo non trovavano.

Il supercomputer Watson, l'intelligenza artificiale creata da Ibm, ha risolto in dieci minuti un caso clinico che ha fatto impazzire i medici dell'università di Tokyo per mesi, salvando la vita ad una donna, Ayaco Yamashita di 66 anni, con una rara forma di leucemia. Lo ha rivelato all'agenzia nipponica Efe News uno dei membri dello staff.

Alla donna, di sessant'anni, era stata diagnosticata una leucemia mieloide acuta ma nessun trattamento è risultato efficace. I medici hanno allora chiesto l''aiuto' di Watson, che viene usato come supporto anche in alcuni centri oncologici Usa.

Dopo aver consultato un database con oltre 20 milioni di casi, il supercomputer ha formulato una nuova diagnosi, di un tipo di leucemia molto più raro. "L'intelligenza artificiale ha anche suggerito una nuova cura che fino a questo momento si è rivelata efficace", afferma all'agenzia Arinobu Tojo, uno dei medici.

“Abbiamo somministrato il farmaco – racconta Arinobu Tojo, uno dei medici -, e la donna e’ migliorata, fino ad essere dimessa lo scorso settembre. Da allora ha continuato a migliorare”.
 

Tags:
ibm watsonsupercomputerleucemia rara
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.