A- A+
MediaTech
Paolo Del Debbio verso la Rai?

La vicenda di Paolo Del Debbio è abbastanza paradossale: cacciato da Mediaset per avere ottemperato al suo dovere contrattuale, e cioè quello di fare una Tv “populista” e movimentista perché il Berlusconi di allora pensava che la via del potere per Forza Italia passasse da lì, ed invece l’exploit elettorale dei Cinque Stelle ha cambiato completamente le carte in tavola e così Del Debbio si è trovato improvvisamente disoccupato.

Vi ricordate quelle serate fredde d’inverno con Del Debbio in studio e qualche inviato a intervistare italiani che protestavano urlando contro lo Stato e gli “immigrati” che toglievano -a loro dire- il lavoro e producevano degrado? Questo era allora il diktat di Mediaset che voleva appoggiare l’ascesa di Salvini.

Ed è proprio il Ministro degli Interni potrebbe ora essere la persona che lo indichi per un programma in Rai che riprenda i temi trattati precedentemente in Mediaset, ora  che si è riconvertita tatticamente, con la Palombelli e Greco, ad una linea pro emigranti, per dare fastidio al capo leghista o meglio, per mettere credito alla trattativa in corso la quale, tra l’altro, riguarda anche la nomina del presidente della Rai, Marcello Foa, attualmente “congelata” in commissione vigilanza e di cui molto si è parlato proprio nell’incontro di domenica scorsa tra Salvini e Berlusconi, tra una patatina e l’occhio centrato sul deludente) Milan che a Cagliari ha solo pareggiato.

Nel frattempo Del Debbio attende e magari ripenserà a quando Berlusconi voleva che “scendesse in politica” ma lui è sempre rimasto fedele al suo ruolo di guardiano della democrazia, come giornalista

Commenti
    Tags:
    paolo del debbioraimediasetberlusconipopulismomatteo salvinipalombelligerardo greco
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

    Scatti d'Affari
    Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


    casa, immobiliare
    motori
    Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

    Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.