A- A+
MediaTech
Startup (poco) innovative: meno della metà ha un sito web che funziona

Startup innovative a parole. Solo il 58% ha un sito web. Ma in molti casi non funziona. È il quadro che emerge da un report di Instilla. Si crea così il paradosso di società che puntano sul digitale senza frequentarlo.

Il report ha analizzato le 5143 imprese iscritte nel registro delle startup innovative al 31 dicembre 2015. Meno di 6 su 10 ha dichiarato di avere un sito web. Ma la scrematura non finisce qui. Perché nel 27,7% dei casi quel sito c'è ma non funziona. Perché non è accessibile, perché il dominio è in vendita o perché il sito web è in costruzione. In ogni caso è una mancanza non giustificabile, neppure le per le giovanissime imprese, che dovrebbero pensare a un presidio digitale al momento stesso della nascita. E invece spesso si aspetta. Come dimostra un altro dato.

Più le startup sono recenti, maggiore è la percentuale di siti web non funzionano. È al 14,3% per le startup fondate nel 2009 e sale fino al 30,7 per quelle inaugurate nel 2015. Il dato ci racconta un po' di cose. Primo: ci sono imprese che ormai sono (o dovrebbero) essere operative da 7-8 anni che non hanno un sito web. Secondo: le cifre non dicono che con il passare degli anni la situazione peggiora, perché le startup più recenti hanno avuto meno tempo per costruire un sito. Ma dicono comunque che non migliora quanto dovrebbe. Resta una disattenzione cronica al web.

Sommando chi un sito non ce l'ha a quelli che ce l'hanno ma senza farlo funzionare, resta solo un 42% di startup virtuose. Oddio, virtuose. Avere un sito web che funzioni non significa averne uno efficace. Per quello serve anche altro. E, procedendo con il setaccio, restano sempre meno imprese innovative. Tra i siti funzionanti, solo il 68% è responsive. Si adatta cioè a diversi dispositivi, e per questo è anche meglio valorizzato da Google. In questo caso, però, qualcosa di muove. Il responsive è caratteristica maggioritaria tra le startup fondate negli ultimi tre anni.

Altro dato negativo: i siti, quando ci sono e sono responsive, sono spesso lenti. Solo il 31,2% supera il Google Mobile Page Speed Test e rispetta i tempi per una esperienza dell'utente sufficiente.

Riguardiamo adesso nel setaccio. E cerchiamo i superstiti, cioè quelle startup innovative che hanno un sito, che funzioni, che sia responsive e con una velocità adeguata. Risultato: sono solo l'8,9%, cioè appena 458 startup su 5143.

@paolofiore

Tags:
startupstartup innovativesito webresponsiveinstilla
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.