A- A+
Medicina
Diabete: intelligenza artificiale sceglie i farmaci per il diabete su misura

DIABETE NOVITÀ: COME SCEGLIERE I GIUSTI FARMACI PER IL DIABETE? ARRIVA IN AIUTO L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE 

Diabete: sono oltre 3 milioni gli italiani che convivono con questa malattia, il 5,3% della popolazione. Una malattia cronica, che richiede un monitoraggio costante e condiziona ovviamente la quotidianità. Le nuove tecnologie possono migliorare la vita dei pazienti diabetici, ma arrivano in aiuto anche dei medici, con l'obiettivo - sempre più vicino - di una terapia smart e personalizzata. Se ne è parlato al congresso dell'Associazione europea per lo studio del diabete (Easd), dove è stata annunciato lo sviluppo di un'intelligenza artificiale per scegliere il farmaco più giusto, un algoritmo messo a punto dall'università di Bari in collaborazione con Roche Diabetes Care.

Attraverso l'integrazione delle numerose informazioni derivanti dal monitoraggio glicemico e dai diversi effetti degli anti-diabetici, l'algoritmo supporta il medico nella scelta del farmaco migliore per ciascun diabetico di tipo 2, il più efficace per correggere le alterazioni della glicemia, che possono essere diverse da paziente a paziente, sulla base dei dati raccolti. Un'innovazione che va nella direzione della medicina personalizzata.

"Come diabetologi abbiamo a disposizione più di 10 classi di farmaci - spiega Francesco Giorgino, professore ordinario di Endocrinologia e direttore della Unità operativa complessa di Endocrinologia all'Università di Bari Aldo Moro - con effetti differenti sulla glicemia, diventa perciò sempre più importante uno strumento che supporti il medico, senza ovviamente sostituirsi ad esso, nella scelta della terapia più appropriata. Abbiamo realizzato un prototipo e stiamo conducendo uno studio pilota di validazione in Italia, a cui seguirà un trial multicentrico anche in altri Paesi. Se i risultati saranno positivi, ci vorranno 6-8 mesi per la commercializzazione".

DIABETE CURA: INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER SCEGLIERE L'ANTI-DIABETE SU MISURA

L'algoritmo "che è focalizzato sull'autocontrollo della glicemia e scatta una fotografia rapida e puntuale delle alterazioni glicemiche - prosegue - tiene anche conto delle caratteristiche del paziente e dei suoi fattori di rischio, che dunque verranno presi anch'essi in considerazione nella scelta del farmaco".
"E' uno strumento davvero rivoluzionario - commenta Massimo Balestri, AD Roche Diabetes Care Italy - Con il professor Giorgino abbiamo subito capito che uno dei problemi del medico è quello di riuscire a gestire, in modo strutturato, le migliaia di informazioni raccolte dai pazienti. Per questo motivo, siamo orgogliosi di essere al fianco dell'università di Bari in questo ambizioso progetto".

"Grazie agli strumenti e alle soluzioni digitali messi a disposizione da Roche Diabetes Care, in grado di comunicare con diverse tecnologie - evidenzia Balestri - intendiamo rendere possibile la raccolta, la contestualizzazione e l'analisi della moltitudine di dati rilevanti per la malattia, in sostegno delle decisioni dei medici, per prevenire o ritardare la progressione della patologia". App, algoritmi e cartelle cliniche digitali trasformeranno, in un futuro sempre più vicino, la gestione del diabete.
 

Commenti
    Tags:
    diabetecura diabetefarmaci diabetefarmaci contro il diabetediabete intelligenza artificiale
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla

    Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.