A- A+
Medicina
Obesi in salute? un falso mito. Obesi più a rischio di infarto e ictus
Obesi in salute? un falso mito!

Il falso mito degli “obesi ma in salute”

 

Gli obesi con metabolismo sano rischiamo più ictus e insufficienze cardiache dei normopeso. E si “Fat but Fit” è un altro falso mito da sfatare sull’obesità. Questo secondo lo studio realizzato dall’Università di Birmingham appena presentato al Congresso europeo sull’obesità in Portogallo.

 

Obeso e in salute allo stesso tempo? Impossibile. Lo studio

 

Fat but Fit”, così usano dire gli inglesi per indicare le persone obese che tuttavia non mostrano i segni iniziali di malattie cardiache, diabete o colesterolo alto. Ma essere obesi e sani allo stesso tempo non è proprio possibile, infatti tale categoria di obesi sono più a rischio di sviluppare tutte queste malattie, e avere ictus e infarti più avanti negli anni. 

I ricercatori inglesi hanno analizzato i dati di 3,5 milioni di pazienti britannici dal 1995 al 2015, tenendo traccia di chi era obeso all’inizio dello studio ma non aveva i segni di malattie cardiache, ipertensione, colesterolo o diabete. Seguendo queste persone nell’arco dell’intero ventennio, hanno così visto che le persone obese ma ‘metabolicamente sane’ erano più a rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e infarti rispetto a chi ha un peso normale.

Nei soggetti obesi ‘sani' il rischio di malattie coronariche aumenta del 49%, il rischio di ictus del 7% e il rischio di insufficienza cardiaca del 96%.

Quanto rilevato dallo studio va In contrasto con quando sostenuto da precedenti ricerche.

 

Obesi con metabolismo sano rischiano infarto e ictus. Le conclusioni dello studio

 

I ricercatori spiegano che l'idea che possa esistere un'obesità ‘sana' è un falso mito e per questo bisognerebbe promuovere la perdita di peso nei pazienti obesi. Importante dunque svolgere una vita sana e consapevole dei rischi che si corrono in caso di obesità.

Tags:
obesi saniobesitàfut but fitfalso mito obesitàobesi sani falso mito
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.