A- A+
Medicina
Rimini, divieto di balneazione per escherichia coli

Rimini, divieto di balneazione temporanea per escherichia coli

Divieto di balneazione temporanea in 13 punti del litorale di Rimini, due a Riccione, due a Cattolica per lo sforamento dei parametri di legge di escherichia coli e enterococchi. I marinai di salvataggio questo pomeriggio hanno issato le bandiere bianche e rosse per indicare il divieto di balneazione temporanea. Ieri l'Arpae ha fatto i prelievi nelle acque di balneazione lungo la costa emiliano-romagnola, come previsto dal calendario programmato e stabilito dalla Regione Emilia-Romagna.

Divieto di balneazione temporanea a Rimini per escherichia coli: le zone coinvolte

Oltre ai 13 punti del litorale riminese, il divieto riguarda anche due zone a Lido di Volano (Ferrara), uno a Savignano, uno a Cesenatico e uno San Mauro, nella provincia di Forli'-Cesena.

"Una prima lettura delle analisi a 24 ore dall'allestimento - spiegano gli esperti Arpae - ha permesso di evidenziare in data odierna il superamento dei limiti normativi in 18 acque di balneazione".

Lunedi' era gia' presente il divieto di balneazione in gran parte del litorale riminese a causa dell'apertura degli scarichi a mare delle acque fognarie dovuta alle piogge persistenti di domenica. I prelievi sono stati ripetuti oggi e se i parametri domani rientreranno nella norma, la balneazione non sara' piu' vietata.

Commenti
    Tags:
    riminiriccionedivieto balneazione riminidivieto balneazione riccionedivieto balneazione rimini oggidivieto balneazione rimini 2019divieto balneazione riccione oggidivieto di balneazione riminidivieto di balneazione riccioneescherichia coli riminiescherichia coli riccione
    in evidenza
    Tra iperemesi e anoressia Paura nel Regno Unito per Kate

    La principessa pesa 45 chili, preoccupati sudditi e fan

    Tra iperemesi e anoressia
    Paura nel Regno Unito per Kate

    
    in vetrina
    Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

    Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


    motori
    De Meo (Acea): Ue metta in campo politica automobilistica ambiziosa

    De Meo (Acea): Ue metta in campo politica automobilistica ambiziosa

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.