A- A+
Milano
A Milano un festival tra cinema e mente

A Milano un festival tra cinema e mente

Dal 27 febbraio al 5 marzo ritorna all'Anteo- Palazzo del Cinema di Milano il festival Cervello&Cinema, quest'anno alla quarta edizione: un fuoco d'artificio di film acclamati da pubblico e critica, scelti con la consulenza del critico cinematografico Roberto Escobar. Nove relatori di prestigio internazionale parleranno degli "Scherzi della mente", quei comportamenti apparentemente bizzarri, che in realtà possono preludere a patologie anche gravi. Le neuroscienze li studiano perché sono una vera e propria finestra sul funzionamento del cervello.

Cinque appuntamenti serali e due al mattino per parlare degli "scherzi della mente"

Nei cinque appuntamenti serali (da lunedì 27 febbraio a venerdì 3 marzo, ore 19.30) e due al mattino (sabato 4 e domenica 5 marzo, ore 11.00) si parlerà di depressione, schizofrenia, stalking, allucinazioni, esperienze pre-morte, identità in bilico, disagio psichico giovanile e di una malattia difficilmente riconosciuta come tale: l'emicrania. Quest'ultima viene infatti spesso considerata un semplice mal di testa, un disturbo psicosomatico, quando in realtà rappresenta la terza patologia più diffusa e la seconda più disabilitante del genere umano secondo l'Oms. "Il nostro obiettivo - spiega Viviana Kasam, fondatrice di BrainCircleItalia, ideatrice e organizzatrice del Festival - è di realizzare eventi che coniughino l'assoluto rigore scientifico a un linguaggio e un format capaci di affascinare il grande pubblico

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cinemafestivalmentemilano






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.