A- A+
Milano
A tavola con Bacco, capolavori con gusto

Il vino e la tavola imbandita sono il tema portante di questa esposizione inedita ricca di argomenti curiosi, perché attraverso queste opere s’intende mostrare il modo in cui si è evoluto in Europa il rapporto con il vino e cibo nell’ ​​arte figurativa incisoria dalla fine del Quattrocento all’​​Ottocento. L’idea della mostra è nata da una preziosa raccolta d’incisioni antiche già incorniciate appartenenti ad una collezione privata di Cento (Ferrara), i cui soggetti sono legati al tema dell’alimentazione e particolarmente alla figura di Bacco e della sua corte.

Sono ritratti soggetti mitologici collegati all’ ​​agricoltura e che hanno una relazione con i cibi e la frutta, come Cerere, Bacco con tutta la sua corte, soggetti religiosi dove il cibo è protagonista come le nozze di Cana con il miracolo dell’acqua e del vino, l’Ultima cena e la Sacra Famiglia che riceve uva e frutti dagli angeli. Inoltre le opere ritraggono scene festose aristocratiche e molto animate di convivi in epoca rinascimentale e barocca, dove si possono studiare gli arredi, le tovaglie, le posate dell’epoca, brocche e bicchieri, unitamente a scene di feste popolari all’ ​aperto e in osterie, con balli, grandi abbuffate, merende e picnic di gentiluomini e gentildonne con degustazioni di cibi particolari e molto ricercati.

Tags:
a tavolabacco






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.