A- A+
Milano
Ada Lucia De Cesaris a Radio Lombardia : "In pace con la mia coscienza"
ada de cesaris

“Questa mattina sto in pace con la mia coscienza come avrebbe detto mio padre, molto commossa per le dimostrazioni d'affetto”. Così il vice sindaco di Milano, dimissionario Ada Lucia De Cesaris ai microfoni di Radio Lombardia.

Non si è sentita più appoggiata nel comune percorso politico?

“Diciamo che mi sono sentita fuori da questo percorso politico, non più al posto mio. Siccome voglio bene a questa amministrazione, a questa Giunta che ha fatto tanto per questa città, sono convinta che fare un passo indietro aiutasse la serenità del lavoro per il futuro”.

Ha influito la decisione di fare lo stadio al Portello?

“Io ho un metodo, che rivendico. Le cose si devono andare a vedere, approfondire, studiare non si devono dare no pregiudiziali. Non esistono buoni e cattivi ma esiste il rispetto delle regole, la trasparenza ma anche l'attenzione allo sviluppo e al lavoro”.

Infine sul fatto che nel centro sinistra si stia aprendo un nuovo percorso politico ha risposto: “Credo che ci sarà un confronto: I confronti sono sempre positivi sono il sale della democrazia ma anche delle evoluzioni delle proposte politiche”.

Tags:
de cesaris







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.