A- A+
Milano
Aggressione con acido a Milano: sequestrati i beni del complice
L'aula 9 della sezione penale del Tribunale di Milano

Aggressioni con l'acido, il giudice per la indagini preliminari Roberto Arnaldi ha disposto il sequestro dell'appartamento e della Fiat Punto di Andrea Magnani, considerato il basista e complice della "coppia diabolica" composto da Martina Levato ed Alexander Boettcher. La casa di via Venosa è quella in cui la ragazza si cabiò d'abito la sera in cui avvenne l'aggressione ai danni di Pietro Barbini. Con l'auto, invece, i tre si recarono sino all'abbazia di Viboldone, a San Giuliano Milanese, per bruciare i contenitori di acido ed i vestiti corrosi. Il sequestro dei beni fa seguito alla richiesta di risarcimento danni da 3,15 milioni avanzata dai legali di Stefano Savi, altra vittima della follia del sodalizio criminale.

Tags:
aggressione con acidomartina levatoalexander boettcherandrea magnanipietro barbini






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.