A- A+
Milano
Aggressioni con acido: decine di richieste adozione per il bimbo

Sono decine le richieste di adozione per il piccolo nato dalla relazione tra Martina Levato e Alexander Boettcher, entrambi condannati a 14 anni di carcere per aver sfigurato con l'acido un ex compagno di studi.

Tante persone hanno fatto pervenire una richiesta al tribunale dei minori di Milano per adottare il bimbo che si trova in una struttura per minori, dopo che i giudici hanno deciso di separarlo dalla madre, tornata nel carcere di San Vittore.

Come disposto dal tribunale, tuttavia, Martina e Alexander, oltre ai nonni, potranno continuare a veder il bambino. Oggi si e' svolto un colloquio tra i nonni e i servizi sociali per valutare le modalita' di incontro e si e' stabilito che la ragazza potra' vedere il figlio un volta alla settimana, anche se non ancora non e' stato stilato un vero proprio calendario. I nonni potranno stare con il nipote due volte alla settimana. Tutto sempre con le "modalita' protette" indicate del tribunale. Il bimbo, venuto alla luce Ferragosto nella Clinica Mangiagalli, verra' portato in carcere dalla madre dove potra' trascorrere del tempo con lei.

Tags:
aggressioniacidorichiesteadozionebimbo






A2A
A2A
i blog di affari
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro
PROGETTI PER LE SCUOLE, CONTRO LA MIOPIA, FONDI PER CONSUMATORI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.