A- A+
Milano
Al Piccolo di Milano salta la designazione del nuovo direttore
Teatro Piccolo di Milano

Al Piccolo di Milano salta la designazione del nuovo direttore



Non è ancora stato designato il nuovo direttore del Piccolo Teatro di Milano, la cui nomina era attesa per ieri, giorno della riunione del cda.

Il consiglio d'amministrazione "ha preso atto dell'assenza di due consiglieri, che ha fatto venire meno - si legge in una nota del teatro - le condizioni di cui all'art.10, comma 11.4 dello Statuto, per la designazione del direttore". Il cda si riunirà di nuovo "nel piu' breve tempo possibile, in una data a partire da mercoledi' 29 luglio". 

Come riporta Repubblica, la fumata nera di ieri è stata dovuta all'assenza dei due consiglieri di Regione Lombardia alle due convocazioni di ieri. I quattro candidati in lizza attualmente sono Rosanna Purchia, Filippo Fonsatti, Antonio Calbi e Marco Giorgetti. Comune e Ministero sarebbero fino a ieri stati orientati su Purchia, già responsabile di produzione del Piccolo. Nome tuttavia inviso proprio a Regione, che punta su Calbi

"I candidati sono stati scelti con procedure di assoluta trasparenza – commenta il presidente Salvatore Carrubba. "Lavoreremo per creare le condizioni di una scelta il più ampia e condivisa possibile, nell'interesse di un'istituzione come il Piccolo". Da venerdì 31 luglio Escobar è dimissionario.

Sala: "Necessari approfondimenti sulle candidature"

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in un post su Facebook sottolinea la necessita' di un ulteriore approfondimento sulle candidature pervenute per la direzione del Piccolo Teatro, a pochi giorni dalla scadenza dell'incarico di Sergio Escobar. "Il Piccolo Teatro Milano rappresenta e incarna Milano e l'Italia in Europa e nel mondo, come ha riconosciuto il governo con il conferimento dell'autonomia nel 2016. Nel rispetto di questo statuto speciale del Piccolo la scelta del suo futuro assetto di direzione, gestionale e artistica, deve poter individuare la figura o le figure piu' adatte a raccogliere l'eredita' dei direttori che hanno saputo garantire tanti anni cosi' importanti di storia teatrale e culturale", osserva Sala. "Ringraziando il CdA per il lavoro ad oggi fatto, ritengo sia opportuno un approfondimento ulteriore delle candidature e dei progetti presentati, possibilmente anche considerando altri candidati. Il tempo necessario per fare una scelta consapevole e responsabile - conclude il primo cittadino - non e' mai tempo sprecato, semmai e' tempo prezioso impegnato per garantire il miglior futuro possibile al teatro italiano a cui e' attribuita la missione di essere teatro d'Europa".

Loading...
Commenti
    Tags:
    piccolo di milanopiccolomilanonominadirettore










    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    "Avvinamenti - vino, cibo, emozioni". Il nuovo libro di Daniele Sottile
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Addio a Maradona, il mondo si inchina a un genio assoluto
    Di Ernesto Vergani
    Vaccino covid: trasparenza nella comunicazione e task force per distribuirlo
    Di Tiziana Rocca


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.