A- A+
Aler risponde, filo diretto con il presidente Angelo Sala
Aler Milano, locazione permanente di cinque alloggi a Rozzano

Aler Milano, locazione permanente di cinque alloggi nel Comune di Rozzano

Continua il percorso deliberato da Aler Milano e finalizzato alla valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare.  L’Azienda ha difatti promosso la raccolta di domande per la locazione permanente di cinque alloggi situati nel Comune di Rozzano in via Nilde Iotti 10/12. Si tratta di unità escluse dal patrimonio di edilizia residenziale pubblica che presentano superfici di varia metratura con annessa cantina e posto auto.

Possono partecipare al bando i cittadini il cui nucleo famigliare è composto da un massimo di 6 persone, purché rientrino in determinate categorie consultabili all’interno del bando e abbiano percepito nell’anno 2019 un reddito annuo complessivo lordo, per il nucleo famigliare, compreso tra € 23.283,73 e € 46.224,20. 

Per la partecipazione al bando gli aspiranti conduttori dovranno presentare ad Aler Milano la domanda debitamente compilata e sottoscritta in tutte le sue parti, specificando la categoria di appartenenza e indicando l’alloggio prescelto (un unico alloggio per nucleo famigliare).  

Le domande dovranno essere consegnate in busta chiusa entro il 03/09/2021 unicamente presso l’Ufficio protocollo di Viale Romagna 26 a Milano. Le domande valutate positivamente saranno collocate nelle liste d’attesa relative alle singole unità secondo la preferenza indicata, nel rispetto dell’ordine cronologico di arrivo, con riferimento a data e ora di protocollazione, che stabilirà la priorità per le convocazioni.

Per maggiori informazioni circa l’elenco degli alloggi e i relativi costi dei canoni e delle spese condominiali si invitano gli utenti a visitare il sito di Aler Milano (www.aler.mi.it), dove sarà possibile scaricare il bando e la domanda di partecipazione.  

 

Commenti
    Tags:
    rozzanoaler milanolocazione permanentealloggi
    i blog di affari
    Il Tribunale di Lecce annulla cartella da 130.000 mila euro
    Ginevra, un melting pot newyorchese nella piccola Svizzera
    di Leone Ronchetti
    Green Pass, i tesserati ignorano che è un dispositivo di controllo biopolitico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.