A- A+
Milano
Ambrogini, applausi per don Giussani. A lui la "Grande Medaglia d'oro"
Ambrogini d'Oro: Diego Abantatuono, Marco Cappato, don Giussani

Ambrogini, applausi per don Giussani. A lui la "Grande Medaglia d'oro"

Un 7 dicembre stretto tra le contestazioni, con i lavoratori dei musei, i Pro-Vita e gli ambientalisti, ma sempre e comunque il giorno in cui "la città di Ambrogio" celebra i suoi cittadini benemeriti. Al Teatro Dal Verme, questa mattina, si è tenuta la tradizionale cerimonia di assegnazione degli Ambrogini d'Oro alla presenza del primo cittadino, il sindaco Beppe Sala.

Quaranta i nomi degli illustri, tra singoli e soggetti collettivi

Quaranta i nomi degli illustri, tra singoli e soggetti collettivi, che hanno resto lustro alla città. Tra i nomi più applauditi dal pubblico quelli di Marco Cappato, che ha ricevuto la Medaglia d'Oro, e don Luigi Giussani, insignito della Grande Medaglia d'Oro alla memoria. "Nonostante le emergenze, le crisi e le curvature che si profilano all'orizzonte - ha affermato Sala nel discorso di apertura della cerimonia - Milano continua a produrre speranza perché i nostri valori fondamentali plasmano il cambiamento verso un futuro di maggiori opportunità per tutti. Milano continua a coinvolgere, a spingere in avanti la storia del Paese, mantenendo ferma la sua promessa di fiducia nel domani - prosegue - Milano continua ad aprirsi al mondo, a cercare soluzioni nuove, a mettere in rete le sue migliori realtà per generare sviluppo il più possibile sostenibile e inclusivo. Per tutto questo - conclude - Milano dice grazie a chi come voi oggi viene premiato con l'Ambrogino.

Cappato: "Ho gratitudine per il premio, veramente dal profondo del cuore"

"Ho gratitudine per il premio, veramente dal profondo del cuore", dichiara Marco Cappato a margine dell'evento. Il tesoriere dell'associazione Luca Coscioni, scelto per il suo impegno in favore dell'innovazione nei processi democratici e per la battaglia sul fine-vita, è arrivato in teatro con Carmen Carullo, la madre di Fabiano Antoniani, Dj Fabo, al quale ha dedicato l'onorificenza. La Grande Medaglia d'oro alla Memoria è stata assegnata a don Luigi Giussani, fondatore di Comunione e Liberazione.

Medaglia d'oro anche per Carmen De Min e Cesare Cadeo

Le altre Medaglie d'oro alla memoria sono state conferite a Carmen De Min, storica mamma del Leoncavallo, Manlio Armellini, patron del Salone del Mobile scomparso nel 2020, al presentatore Cesare Cadeo e a Valentino De Chiara, re del frisbee italiano scomparso per il Covid.

Ambrogini per Mauro Pagani e Diego Abatantuono

Gli Ambrogini sono andati poi, per citarne solo alcuni, a Francesco Paolo Tronca, ex prefetto a Milano e ora a capo della Fondazione Beic, al musicista Mauro Pagani, all'attore Diego Abatantuono, allo stilista Martino Midali, al pediatra del Buzzi Gianvincenzo Zuccotti. A ricevere gli attestati di Civica benemerenza saranno, tra gli altri, la Fondazione Cariplo, Consulta Periferie Milano, Confesercenti Milano, l'associazione Circolo Meazza.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ambroginidon giussanigrande medaglia d'oromilano







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.