A- A+
Milano
Amianto alla Scala, ex sindaci verso il rinvio a giudizio
Teatro alla Scala: la "Prima" della Giovanna d'Arco

I pm di Milano Maurizio Ascione e Nicola Balice hanno chiuso l'inchiesta, in vista della richiesta di rinvio a giudizio, per le morti dovute all'amianto di 7 dipendenti della Scala nei confronti di 11 persone tra cui quattro ex sindaci: Carlo Tognoli, Paolo Pillitteri, Giampiero Borghini e Marco Formentini, oltre l'ex sovrintendente Carlo Fontana.

Le accuse sono omicidio colposo e lesioni colpose gravi, in quanto gli inquirenti hanno accertato che oltre a quelli deceduti per mesotelioma pleurico o tumore ai polmoni, altri tre lavoratori, tra cui un pianista, attualmente sono ammalati.

Le contestazioni riguardano fatti del 1986. e gli ex primi cittadini sono sotto indagine in qualità di presidenti del Cda dell'Ente e quindi, come proprietari, avrebbero avuto una serie di poteri tra cui quello di vigilanza sulla tutela ambientale e sono indagati in concorso con Fontana, con due ex direttori dell'allestimento scenico, con l'ex direttore tecnico, l'ex capo dell'ufficio tecnico, e altre due persone.
   

Tags:
amiantoscalachiuseindaginisindaci









UNA RETI
A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
ALTERNATIVA AL FINANZIAMENTO SOCI
Bonus Inps e i furbetti: sdegno e levate di scudi. Ma quando capita ai comuni cittadini...
Di Massimo Puricelli
Rinnovo del passaporto tra genitori separati o in pessimi rapporti: come fare?
di Avv. Flaminia Rinaldi*


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.