A- A+
Milano
Antimafia, Saggese: "Monitorare operazioni di riciclaggio"

«Monitorare le operazioni di riciclaggio che avvengono fuori dal nostro territorio, ma che riguardano asset presenti nel nostro territorio»: è l’appello rivolto dal consigliere regionale Antonio Saggese (Gruppo Maroni presidente), componente della Commissione speciale antimafia, a margine della presentazione, avvenuta a Palazzo Pirelli, del Secondo Rapporto trimestrale sulle aree settentrionali pubblicato dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata, diretto dal professore Nando Dalla Chiesa.

«In ambito bancario, la normativa antiriciclaggio ha permesso di individuare e di far emergere il business delle organizzazioni criminali, anche nelle sue articolazioni bancarie internazionali – rileva Saggese –. Senza un costante ed efficace coordinamento di tutti i Paesi interessati, però, c’è il rischio che si possano nascondere operazioni finanziarie derivanti da attività illegali. È dunque indispensabile che costanti e severi controlli sui flussi di denaro vengano svolti anche fuori dai nostri confini. In caso contrario, quanto si sta facendo in Italia verrebbe vanificato da quei Paesi che accolgono di buon grado capitali derivanti da ogni genere di illecito».

«Assistiamo a una crescente e preoccupante diversificazione delle attività economiche della criminalità organizzata nella nostra regione. Dubbi e sospetti trovano puntuale conferma nei rapporti del professore Nando Dalla Chiesa». Così il consigliere regionale Marco Tizzoni (Gruppo Maroni presidente), componente della Commissione speciale antimafia.

«Le organizzazioni criminali infiltrate al Nord sono partite dallo scavo e movimento terra per arrivare ovunque – spiega Tizzoni –. Dai rifiuti ai grandi appalti pubblici, dalla sanità al gioco d’azzardo fino agli sport dilettantistici, non c’è in pratica un settore esente da infiltrazioni e investimenti mafiosi. Anche sotto questo profilo, i rapporti del prof. Dalla Chiesa in questi due anni si sono sempre rivelati veritieri. Del resto – sottolinea il consigliere – a Milano e nelle zone limitrofe, come il nord-ovest del capoluogo, ci sono segnali evidenti di questo rapporto sempre più stretto tra organizzazioni criminali ed economia locale, sia pubblica che privata».

Tags:
antimafianando dalla chiesaantonio saggese







A2A
A2A
i blog di affari
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.