A- A+
Milano
Arci Bellezza, gara per la conferma degli spazi
Arci Bellezza

Arci Bellezza, gara per la conferma degli spazi

Va a gara lo spazio che attualmente ospita l'Arci Bellezza di Milano. Ma, salvo clamorosi ribaltoni, i locali di via Bellezza 19 dovrebbero restare all'Arci. Il nuovo bando è stato indetto dopo la decadenza   della   concessione degli spazio a seguito di un passaggio di consegne tra Arci Milano e Arci Bellezza non comunicato a Palazzo Marino, secondo quanto riferito al quotidiano Il Giorno dall'Amministrazione meneghina. Ma Arci Bellezza ha tutta l'intenzione di continuare a gestire lo spazio, investendo per la sua riqualificazione. E c'è già una delibera di Giunta firmata da Gabriele Rabaiotti e Roberto Tasca: "L’ammistrazione  ritiene  di  confermare pienamente l’interesse a mantenere nel quartiere la presenza di attività  aggregative,  culturali  e sociali,  consentendo  anche  ad un  restyling  dell’immobile  che possa favorire tali attività». La base d’asta per il canone annuo dei 666 metri quadri è di 70.762,50euro (21.228,75 per soggetti senza scopo di lucro).

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    arci bellezzamilanobando






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    La CGIL è la stampella dei padroni
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.