A- A+
Milano
Arrestato in Indonesia Massimo Bochicchio, broker delle truffe a Conte e Lippi
Antonio Conte (Lapresse)

Arrestato in Indonesia Massimo Bochicchio, broker delle truffe a Conte e Lippi

 E' stato arrestato a Giacarta, in Indonesia, Massimo Bochicchio, il broker e presunto truffatore di vip tra cui gli ex ct della Nazionale Marcello Lippi e Antonio Conte. Il consulente finanziario e' stato rintracciato e bloccato ieri dall'Interpol nella capitale indonesiana dopo una fuga dall'Italia iniziata nel luglio 2020 che lo aveva visto fare tappa anche a Dubai.

Lo scorso febbraio la sezione di polizia giudiziaria della Gdf di Milano, coordinata dai pm Paolo Filippini e Giovanni Polizzi, ha sequestrato a Bochicchio beni per oltre 11 milioni di euro. Tra questi anche quadri Balla, vasi di Picasso e una casa a Cortina da 3 milioni di euro. Un sequestro che e' seguito a una precedente operazione in cui erano stati i giudici di Londra (30 giugno) a imporre la restituzione di 33 milioni di euro a diversi clienti, tra cui proprio Antonio Conte. 



Leggi anche: Il Naviglio DIMENTICATO di corso XXII Marzo

Commenti
    Tags:
    arrestatoindonesiamassimo bochicchiobrokertruffecontelippi






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Lilli Gruber: ‘’I giornalisti di oggi si credono degli eroi"
    Mariagloria Fontana
    Morisi, la Bestia e la gogna. "È la stampa bellezza..." ma coi social peggio
    L'opinione di Maurizio De Caro
    Green Pass, Schilirò sarà ricordata nella lista di donne e uomini liberi
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.