A- A+
Milano

Patto di collaborazione tra la Calre (Conferenza delle Assemblee legislative che unisce 74 parlamenti europei) e la Ncsl (che unisce le Assemblee legislative USA) per consolidare le relazioni istituzionali e promuovere le assemblee legislative. Il patto di collaborazione è stato firmato a Seattle, nello stato di Whashington, dal presidente Raffaele Cattaneo e dalla presidente uscente Debbie Smith, alla presenza del neoeletto presidente di Ncsl Curt Bramble. L’obiettivo è quello di rendere più visibile e più efficace il lavoro delle rispettive Assemblee legislative per favorire una maggiore rappresentanza dei territori nei confronti dei parlamenti nazionali e sovranazionali: tra gli impegni assunti, quello di mettere in condivisione le esperienze reciproche più significative in ambito legislativo e esempi utili di best practice, promuovendo così il miglioramento e la crescita dell’attivià istituzionale dei soggetti aderenti.

Il presidente Cattaneo, in qualità di presidente della Calre, ha partecipato anche alla fase iniziale del Legislative Summit della NCSL, che ha visto l’insediamento del senatore dello Utah Curt Bramble quale nuovo coordinatore della Conferenza americana. Per rendere ancora più incisiva l'intesa con la Calre, Brumble ha già confermato la sua presenza e quella di una delegazione della Conferenza americana al Forum Mondiale delle assemblee legislative che si terrà a Milano a fine ottobre.

Tags:
calreraffaele cattaneo







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.