A- A+
Milano
Atm, da settembre prenotazione da cellulare. Meno code agli sportelli

Nuovo passo avanti nella “rivoluzione digitale” di Atm: dai primi giorni di settembre il numero d’attesa agli sportelli degli Atm Point si prenoterà dal cellulare. Lo annuncia l'azienda di trasporti con una nota. Dopo l’introduzione dei sistemi tipo NFC e la possibilità di acquistare i biglietti “elettronici” via sms e via app, dalla prossima settimana sulla app ufficiale “ATM Milano” sarà attivata la sperimentazione della nuova funzionalità “ATM Point”.

Chi è dotato di uno smartphone (con piattaforme mobile iOS, Android e Windows Phone) potrà utilizzare gratuitamente la nuova funzione della app per prenotare il numero “eliminacode”, ottimizzando così i tempi di attesa agli sportelli presenti nelle stazioni della metropolitana. Accedendo alla nuova funzionalità “ATM Point”, si spiega nella nota, si prende un numero virtuale che si inserisce nel flusso di tutti gli accessi, compresi anche quelli cartacei che si staccano all’Atm Point: si può così aspettare il proprio turno in piena libertà e risparmiando tempo, senza dover sostare fisicamente al Point. Proprio nell’ottica di una maggiore razionalizzazione del tempo, attraverso l’ATM Point virtuale si può anche verificare quante persone sono in attesa in ciascun ATM Point “fisico”, lasciando al cliente la libertà di scelta a quale Point gli convenga andare. Una volta scelto l’ATM Point più adatto alle proprie esigenze e preso il relativo numero attraverso lo smartphone, valgono le medesime regole applicate ai biglietti cartacei: in seguito alla chiamata del proprio turno, questo “scade” e non è più possibile utilizzarlo. In questa fase sperimentale non sono disponibili “notifiche push” che comunicano all’utente l’arrivo del proprio turno, ma si può aggiornare la pagina del proprio “biglietto virtuale” visualizzando l’ultimo numero chiamato. La funzionalità sarà attiva da settembre per gli ATM Point presenti all’interno delle stazioni della metropolitana di Duomo, Cadorna, Centrale, Garibaldi, Loreto e Romolo.

“Atm – sottolinea Bruno Rota, presidente e direttore generale dell'azienda - si conferma all’avanguardia nell’offerta dei servizi al cliente.  L’Azienda nell’ultimo anno ha proposto numerosi progetti per migliorare la qualità della vita di chi viaggia sui mezzi pubblici, grazie ai servizi connessi al trasporto: dall’acquisto dei biglietti via sms o attraverso la app, al pagamento della sosta con lo smartphone e ora con questa importante e rivoluzionaria innovazione per eliminare le code ai Point. Atm si conferma, come ribadito all’ultimo congresso Uitp a Milano, tra le prime aziende europee in termini di capacità di sfruttare le nuove tecnologie”. La piattaforma informatica che consente di utilizzare questi nuovi strumenti, spiega Rota "è stata creata interamente dai tecnici aziendali e sono già moltissimi coloro che li sfruttano quotidianamente. Il successo in termini di utilizzo ci consente di dire che le scelte e gli investimenti fatti in ricerca e sviluppo sono state buone scelte. Le novità non sono finite”. 

Tags:
atmsettembreprenotazionecellularesportelli






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.