A- A+
Milano

IMPRESE-LAVORO.COM - Milano – Sull’attentato di Barcellona Danilo Galvagni, segretario milanese della Cisl ha detto: “Dobbiamo andare oltre il cordoglio, dobbiamo rivendicare il diritto di essere comunità, una comunità che tutela i più deboli, le famiglie e le proprie diverse culture. L'Europa e l'Italia devono sentire e fare proprio questa espressione di diritto di essere e costituire una comunità educante fatta di differenze che si riconoscono e si rispettano tra loro mirando al benessere e alla felicità comune. Rifuggiamo le strategie degli assassini, quelle dei potenti della violenza e che esaltano la propria differenza come metro di misura di tutto e tutti. Ma nemmeno vogliamo essere la società delle solitudini, anche ci fosse il benessere. Degli egoismi anche ci fossero i redditi del "pre crisi", della bruttezza che pure negli anni del boom abbiamo saputo tollerare. Dei club basati sulle superficialità. Non vogliamo la società delle esclusioni ma degli eguali almeno nelle stesse opportunità”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
danilo galvagniattentato barcellona






A2A
A2A
i blog di affari
Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
di Maurizio De Caro
Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
CasaebottegaJalisse
Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.