A- A+
Milano
Attentato contro la sede Ugl. "Critiche a sicurezza Expo" la causa?

Attentato presso la sede di Milano dell'Ugl, sindacato nazionale di sicurezza civile, in via Aosta 13. Ancora sul posto le forze dell'ordine per i rilievi del caso. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri ignoti, nella notte, usando un estintore hanno dapprima infranto le vetrine del centro poi hanno spruzzato all'interno polvere bianca. Tra le ipotesi del gesto, secondo la stessa Ugl Sicurezza potrebbero essere "le posizioni assunte dalla federazione su Expo in merito alle inefficienze relative alla sicurezza".

"A nome personale e di tutta la segreteria confederale esprimo solidarieta' e vicinanza a Enrico Doddi, segretario nazionale dell'Ugl Sicurezza civile, per l'attentato che ha provocato seri danni alla sua sede di Milano, dalla quale Doddi svolge la sua intensa attivita' sindacale nazionale e locale", dichiara il segretario generale dell'Ugl, Francesco Paolo Capone. "Siamo certi - conclude Capone - che Enrico Doddi non si fara' intimidire da questo vile attentato e che continuera' con il coraggio di sempre a battersi per tutta la Sicurezza civile e per le Guardie Giurate Particolari. Come sempre non manchera' l'appoggio di tutta la Confederazione.

Tags:
uglsindacato sicurezza civileexpo 2015attentato







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.