A- A+
Milano
Autonomia, la Regione: "Negoziare per avere più competenze"
Regione Lombardia

Autonomia, la Regione: "Negoziare per avere più competenze"

Riaprire la trattativa con il governo in tempi brevi e allargarla a tutte le 23 materie sulle quali, in base all'articolo 116 della Costituzione, si puo' negoziare maggiore autonomia. La richiesta e' contenuta nell'ordine del giorno approvato all'unanimita' dal Consiglio regionale lombardo, in cui si chiede al governatore Attilio Fontana a impegnarsi in tal senso. Contestualmente si chiede di dare tempestivamente seguito a quanto previsto e contenuto nell'accordo preliminare sottoscritto a Roma il 28 febbraio sulle cinque materie gia' individuate (tutela dell'ambiente e dell'ecosistema, tutela della salute, istruzione, tutela del lavoro, rapporti internazionali e con l'Unione europea) e approfondire il tema delle relative risorse. Sollecitare il Parlamento ad approvare a maggioranza assoluta "in tempi compressi e ridotti" l'intesa tra Stato e Regione Lombardia, una volta che questa sara' raggiunta, formalizzata e sottoscritta.  Nel documento si sottolinea anche la necessita' di definire in modo specifico in termini di competenze e risorse "le mansioni, i tempi di lavoro e le prerogative della commissione paritetica Stato-Regione" e a inserire nell'intesa col governo "clausole di garanzia a favore dell'autonomia ottenuta rispetto alle successive leggi statali, anche di stabilita' o di coordinamento della finanza pubblica, affinche' siano salvaguardati livelli adeguati di risorse finanziarie correlate alle competenze".

L'ordine del giorno formula infine l'auspicio che siano invitati a Palazzo Pirelli tutti i parlamentari lombardi e i rappresentanti di Anci, Upl e Citta' metropolitana affinche' vengano condivisi i contenuti e sostenute le ragioni della trattativa e del percorso istituzionale intrapreso da Regione Lombardia.

Il documento e' stato sottoscritto e condiviso da tutti i capigruppo consiliari presenti (Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Noi con l'Italia, Lista Fontana Presidente, Energie per la Lombardia, Partito Democratico, Lista Gori Presidente, Movimento 5 Stelle e Gruppo Misto) e approvato all'unanimita' con 65 voti favorevoli

Autonomia Regione, M5S: "No al ribasso del ribasso"

"Il tema dell'autonomia e' prioritario per i lombardi. Con piu' autonomia, funzioni e risorse migliorera' la vita dei cittadini, delle famiglie e delle imprese. E' nostra volonta' rispettare alla lettera il voto del referendum. I lombardi hanno dato un'indicazione chiara e cioe' che dobbiamo lavorare su tutte e 23 le materie. L'accordo 'al ribasso del ribasso' trovato nella scorsa legislatura e' inaccettabile. Senza il coordinamento della finanza pubblica e la compartecipazione al gettito non si realizza l'autonomia. E' sbagliato parlare di dividere il Paese o di agire sul residuo fiscale: quello che chiediamo sono le risorse che lo Stato gia' spende per la Lombardia. Al territorio possiamo offrire un servizio migliore e piu' economico". Cosi' Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta il voto favorevole all'autonomia del gruppo M5S Lombardia in Consiglio regionale

Tags:
autonomia regione lombardiadario violi









UNA RETI
A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
La piattaforma “Elio”: la nuova prospettiva di business nel segmento del lusso
Paolo Brambilla - Trendiest
Violenza domestica, ospedale, avvocato e denuncia: l'iter per l'allontanamento
Di Federica Mendola *
Targa in memoria di Enzo Tortora: via Piatti e via Giangiacomo Mora a Milano
Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.