A- A+
Milano
Bancarotta fraudolenta, Coppola condannato a sette anni

Bancarotta fraudolenta, Coppola condannato a sette anni

La Corte d'appello di Milano ha confermato la condanna a 7 anni di carcere per Danilo Coppola. L'immobiliarista romano, tra i protagonisti dell'indagine sui 'furbetti del quartierino' e gia' arrestato tre volte, era accusato di bancarotta fraudolenta. Al centro del processo, tre crac, quello del Gruppo Immobiliare 2004, fallito nel 2013 con un buco di mezzo miliardo; quello di Mib Prima, fallita nel 2015 e quello di Porta Vittoria, la societa' titolare di un progetto di rilancio di un'area residenziale milanese, fallita nel 2016. La Procura Generale aveva chiesto 5 anni e dieci mesi di pena

Loading...
Commenti
    Tags:
    bancarotta fraudolentadanilo coppola







    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Naspi: dimissioni, fine contratto, licenziamenti. I casi in cui si ha diritto
    di Gian Paolo Valcavi
    Ascolti tv, la d’Urso pronta a ripartire con quattro programmi da settembre
    Francesco Fredella
    Fase 3, Conte: "Ci meritiamo il sorriso", ma lavoratori e imprese piangono
    Di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.