A- A+
Milano
Yacht&Co: bilanci in profondo rosso, così il Covid-19 affonda la nautica

Yacht&Co: bilanci in profondo rosso, così il Covid-19 affonda la nautica

di Francesco Floris

Racconta(va) un ingegnere navale di Rolls Royce seduto a cena in un ristorante delle Cinque Terre in estate: “Sugli Yacht da 100 milioni non c'è stata nessuna flessione. Certo, il segmento da 10-20 milioni di euro sta soffrendo parecchio”. Anche i ricchi piangono? Questione di prospettive. O di profondità. Come il mare a Milano. Che non c'è, ma c'è invece chi galleggia e naviga a vista. Dopo Moby e Tirrenia (Moby spa e CIN spa) della famiglia di armatori Onorato, che a luglio sono state ammesse dal Tribunale di Milano al pre-concordato preventivo per difendersi dall'assalto dei creditori, l'industria di settore naviga in cattive acque. Così il “portale creditori”, dove sono raccolte e pubblicate le procedure di fallimento e concordato preventivo, offre lo spaccato di un'economia (e il suo indotto) in crisi: il 20 agosto al Palazzo di Giustizia si presenta la Amo srl, Agenzia d'affari di disbrigo pratiche di compravendita di imbarcazioni a motori, nello specifico di "charter”, registrata in viale Abruzzi a Milano. Un mese prima è toccato alla Sarinox di Piazza della Repubblica.

Settore? “Commercio all'ingrosso di altre macchine ed attrezzature per la navigazione”. Nemmeno una settimana prima è stato il turno proprio di Moby e Società Italiana di Navigazione, che hanno tempo fino a fine ottobre per presentare un piano di rientro. “In Italia nel primo semestre 2020 l’import-export via mare ha subito l’impatto del Covid19 registrando un calo in valore del 21% e un calo in tonnellate dell’11% circa” ha scritto il Centro Studi SRM collegato al gruppo Intesa Sanpaolo in occasione della “Naples Shipping Week”. “Elevato – scrive SRM – numero di blank sailing” cioè le rotte cancellate per mancanza di carico. Lo scenario non è in assoluto disperato. Il trasporto marittimo che continua a rappresentare il principale “veicolo” dello sviluppo del commercio internazionale e il Mediterraneo pesa per il 27 per cento del totale. Le previsioni al 2024 stimano un superamento dell’attuale situazione e una crescita della movimentazione container a livello mondiale. Morale? Le grandi navi torneranno a solcare gli oceani e gli equipaggi a guardare il profondo blu del mare. C'è solo da far passare la buriana Covid. Osservando, per ora, il profondo rosso nei bilanci.

Loading...
Commenti
    Tags:
    bilanci rossonaviyacht

    Regione Lombardia Video News









    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Cinema. Terra di Siena Film Festival 2020. Le interviste di Alessandra Basile
    Redazione Trendiest News
    Il sonnellino della Ragione genera lockdown
    di Maurizio De Caro
    Nuove restrizioni? 10, 100, 1000 Napoli!
    Di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.