A- A+
Milano
Bilancio Regione, consulenze: Corte dei conti 'bacchetta' Maroni

Quella che è stata una sostanziale promozione da parte della Corte dei conti al bilancio della Regione Lombardia non è priva di riserve e considerazioni critiche su alcune voci di spesa. In primis quelle relative a consulenze, sanità e società partecipate. Nella sua relazione, il procuratore generale Antonio Caruso non manca di notare infatti che è stato superato ad esempio il tetto di spesa fissato per le collaborazioni esterne, con una eccedenza per il 2014 pari a 1.664.631 euro, "configurandosi una grave e reiterata irregolarità finanziaria". Aumentati anche i costi delle segreterie politiche e degli staff dei componenti della Giunta, dovuto al passaggio da 144 a 151 unità impiegate.

Rilievi anche sulla spesa sanitaria, che pesa per ben l'80 oer cento sul bilancio complessivo. Rilevati infatti "singoli e sempre più frequenti casi di malasanità” che suggeriscono "una sempre più penetrante azione di controllo". Infine, troppo elevato anche il numero di manager con funzioni organizzative: 592.

Tags:
roberto maronibilancio regioneregione lombardiaantonio caruso






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.