A- A+
Milano
Borseggiatrice per proteggere la famiglia: salvata da Polizia locale milanese
Polizia locale di Milano

Borseggiatrice per proteggere la famiglia: salvata da Polizia locale milanese

Si sono concluse oggi le indagini dell’Unità Reati Predatori della Polizia Locale, coordinata dal Comandante Marco Ciacci, che hanno portato alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di tre uomini di origine croata responsabili di estorsione, sfruttamento e minacce. L’indagine ha origine con il fermo di una borseggiatrice, H.A., 35 anni di origine croata.

La donna è già nota agli agenti dell’Unità Reati Predatori che in passato l’avevano fermata diverse volte per lo stesso reato. Questa volta, però, la donna dichiara di essere vittima di sfruttamento da parte di tre uomini che, sotto minaccia di ritorsioni nei confronti del marito e della figlia undicenne, la costringono a versare loro ogni giorno 1.000/1.500 euro. Le richieste di denaro si fanno sempre più onerose e i suoi sfruttatori arrivano a chiedere alla donna di consegnare loro la figlia perché venga avviata all’attività di borseggiatrice a Parigi. A questo punto, secondo la testimonianza raccolta dagli agenti, la donna si rifiuta di cedere alle minacce e smette di consegnare il denaro.

Ma in risposta i suoi estorsori aggrediscono brutalmente il marito, I.M. di 38 anni di origine croata, che durante il pestaggio viene sfregiato al volto e riporta gravissime lesioni con la rottura della mascella. Nella stessa circostanza, poco prima dell’aggressione, i genitori riescono ad evitare il sequestro della figlia facendola rifugiare in un bar. Dopo aver raccolto la denuncia di H.A., gli agenti dell’Unità Reati Predatori svolgono le opportune indagini, raccogliendo testimonianze e acquisendo le immagini di una telecamera presente sul posto del pestaggio. Tre uomini di origine croata imparentati tra loro – C.O. e C.V. di 30 e 32 anni e C.M. nato nel 1978 – vengono deferiti all’Autorità giudiziaria per i reati di estorsione aggravata, lesioni gravissime, tentato sequestro di persona minorenne.

Commenti
    Tags:
    borseggiatricepolizia locale milano









    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Bussola Italia: bene cabina di regia per Recovery Fund, ma governance chiara
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Se la Miss bussa alla porta? Tenetevi pronti ad un nuovo format
    Rudy Cifarelli
    Covid, il distanziamento senza fine non può essere la nuova normalità
    Di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.