A- A+
Milano
Busta con proiettile indirizzata al presidente di Confindustria Bergamo
Stefano Scaglia

Busta con proiettile indirizzata al presidente di Confindustria Bergamo

Bergamo - Una busta con proiettile e una lettera minatoria rivolta al presidente di Confindustria Bergamo Stefano Scaglia a firma dei 'Nuclei proletari lombardi' e' stata recapitata all'Eco di Bergamo. Nei giorni scorsi due buste con proiettili indirizzate al presidente degli industriali lombardi Marco Bonometti, ora sotto scorta, erano state recapitate alla sede di Confindustria Bergamo. "Dove non arriva il Covid arriviamo noi" e' parte del testo della missiva rivolta a Scaglia pubblicata sul sito del quotidiano bergamasco. La lettera, riporta l'Eco di Bergamo sul proprio sito, era indirizzata al direttore Alberto Ceresoli. "Il signor Stefano Scaglia di Confindustria - e' quanto scritto a comuputer - sappia che non dimentichiamo mai. Una bara in piu' non si nega a nessuno mai o lui o un suo familiare. Sempre solo questo potra' ridare dignita' a chi e' morto sul lavoro. Dove non arriva il Covid arriviamo noi". Il direttore ha avvisato la polizia che ha sequestrato lettera, busta e proiettile. Dell'indagine si occupa la Digos

Loading...
Commenti
    Tags:
    confindustria bergamobusta con proiettile







    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Covid 19, Gaber si chiederebbe: cos'è la destra, cos'è la sinistra?
    L'opinione di Massimo Puricelli
    Call center, reportage di Luna contro gli operatori telefonici. Non sul lavoro
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Eccellenze Campane e Verace Sudd: anche a Milano arriva la pizza nel ruoto
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.