A- A+
Milano
Calcioscommesse, Omar Milanetto chiede 516mila euro per ingiusta detenzione
Omar Milanetto

Calcioscommesse, Omar Milanetto chiede 516mila euro per ingiusta detenzione


Omar Milanetto, ex calciatore di Genoa, Modena, Brescia e Padova arrestato assieme all'ex capitano della Lazio Stefano Mauri nell'ambito dell'inchiesta della procura di Cremona sul calcioscommesse nel maggio 2012, ha chiesto un risarcimento da 516mila euro per i 18 giorni trascorsi tra il carcere di Cremona ed i domiciliari con l'accusa di aver truccato delle partite. La sua posizione era infatti poi stata archiviata. Il legale dell'ex calciatore ha spiegato al quotidiano Il Giorno: "Qualche settimana prima dell’arresto Milanetto in Federazione aveva spiegato la sua presenza nel locale milanese dove i suoi presunti sodali si sarebbero incontrati. Era lì per l’addio al celibato di un ex compagno, ore dopo il presunto incontro. Il verbale dell’audizione era stato mandato alla Procura di Cremona che però non l’aveva allegato quando ha chiesto l’arresto. Un fatto per noi davvero grave". La richiesta di Milanetto è stata presentata ieri davanti alla seconda sezione della corte d’Appello di Brescia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
calcioscommesseomar milanetto






A2A
A2A
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.