A- A+
Milano
Caldo: allarme ozono, livelli record da due giorni in Lombardia

Caldo: allarme ozono, livelli record da due giorni in Lombardia

Secondo giorno di livelli record per l'inquinamento da ozono in Lombardia: l'allarme e' lanciato dall'Arpa della regione. "Le condizioni di stabilita' meteo associate alle temperature di questi giorni favoriscono la formazione di ozono in atmosfera", si legge in una nota, in cui si precisa che il limite "di informazione" fissato a 180 microgrammi per metrocubo e' stato superato in questi ultimi due giorni in quasi tutte le province lombarde, avvicinandosi in qualche caso alla soglia di allarme (240 milligrammi per metrocubo). I livelli raggiunti sono infatti di 220 a Milano, 234 a Monza, 223 a Como, 210 a Varese, 226 A Bergamo, 188 a Brescia, 228 a Lecco, 195 a Cremona, 186 a Lodi, 194 a Pavia e 187 aMantova, mentre a Sondrio e' rimasta a 179, un solo microgrammo sotto la soglia "di informazione". Le previsioni meteo per i prossimi giorni, avvisa Arpa, indicano il probabile ulteriore superamento della soglia e, localmente, il raggiungimento della soglia di allarme.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ozonocaldo






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
    I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.