A- A+
Milano
Campus X, un nuovo studentato a Milano: un’offerta di oltre 1000 posti letto
Campus X, Milano

Campus X, un nuovo studentato a Milano: un’offerta di oltre 1000 posti letto

Campus X, società leader nel settore dello Student Housing inaugurerà nel febbraio 2024 a poca distanza dal Politecnico di Milano Bovisa e dal nuovo quartiere innovativo MIND dedicato alla ricerca biomedica e alle start up biotech, una nuova residenza per studenti sotto il marchio CX.

La struttura sorgerà su un’area del comune di Novate Milanese, a ridosso dalla stazione Quarto Oggiaro del Passante ferroviario

La struttura sorgerà su un’area del comune di Novate Milanese, a ridosso dalla stazione Quarto Oggiaro del Passante ferroviario, da dove strategicamente è possibile raggiungere in 5 minuti la sede di Bovisa del Politecnico, in soli 11 minuti il MIND, in 14’ la stazione Garibaldi ed in 18’ la stazione Centrale ed il centro città.

Lo sviluppo prevede la realizzazione di 928 camere (per un totale di 1100 posti letto) di cui 30 dedicate allo short stay

Lo sviluppo prevede la realizzazione di 928 camere (per un totale di 1100 posti letto) di cui 30 dedicate allo short stay, corredate da aule studio e spazi per il tempo libero, palestra, lavanderia, cucina comune e sala cinema, ristorante e minimarket. Saranno anche disponibili ampi spazi verdi ed un rooftop panoramico.Il progetto nasce dalla collaborazione di Campus X con Techbau S.p.A, come General Contractor, e Fabrica X srl nel ruolo di sviluppatore.

Il nuovo CX Milano, denominato “NoM” (North of Milan) per collegarsi alla stessa toponomastica dello sviluppo che sta interessando tutta quell’area

Il nuovo CX Milano, denominato “NoM” (North of Milan) per collegarsi alla stessa toponomastica dello sviluppo che sta interessando tutta quell’area, è costruito secondo i più avanzati standard di efficienza energetica e sostenibilità. Sarà il secondo più grandecampus in Italia per numero di posti letto, subito dietro un’altra struttura di CampusX, ilCX Roma Torvergata, che dispone di 1.500 letti.

Il progetto architettonico è stato curato da un team di professionisti coordinato dal prof. Marco Facchinetti

Il progetto architettonico è stato curato da un team di professionisti coordinato dal prof. Marco Facchinetti, docente del Politecnico di Milano. Prevede la realizzazione di spazimoderni e funzionali con ampie aree verdi, attrezzature sportive, giardini pensili, cucine, play zone e aule studio. Un format di ospitalità ibrida di stampo internazionale, in linea conl’evoluzione della mission di CampusX. L’interior design, affidato allo studio Rizoma Architetture, ha interpretato gli elementifondamentali del DNA di Campus X: flessibilità, sostenibilità, inclusività e adattabilità. Il nuovo CX Milano NoM offre infatti spazi essenziali ma funzionali ad essere riempiti dalla vita delle persone ed in grado di favorire la nascita di una community tra i residenti: studenti, giovani lavoratori e viaggiatori da ogni parte del mondo che troveranno un luogo dove condividere le proprie culture ed esperienze durante una fase importante della lorocrescita umana e professionale.

Il CX Milano NoM sarà un vero e proprio microcosmo

Il CX Milano NoM sarà un vero e proprio microcosmo, uno spazio non convenzionaleideale per una nuova socialità, destinato a diventare un punto di riferimento per tutto ilquartiere. L’intero impianto progettuale sarà convalidato dalla certificazione Bream – BuildingResearch Establishment - riconosciuta a livello internazionale che attesta non solo lepratiche sostenibili in fase di progettazione e costruzione ma anche i successivi processi digestione e manutenzione. L’intervento prevede anche la realizzazione di un parco cittadino e di un avanzato sistemadi orti urbani.

Ernesto Albanese: "Il risultato di una grande lavoro costruito da tutto il team Campus X dal 2016, quando è iniziata la fase di rilancio della società"

Ernesto Albanese, presidente di Campus X: “Con l’apertura del CX Milano NoM, che siaggiunge al CX Bicocca, Campus X offrirà a Milano circa 1700 posti letto diventando il piùgrande operatore di Student Housing a Milano. È il risultato di una grande lavoro costruito da tutto il team Campus X dal 2016, quando è iniziata la fase di rilancio della società. Grazie a loro, siamo proiettati a raggiungere presto la quota di 10mila posti letto,concentrati in strutture grandi e di standard internazionale, con l’obiettivo di offrire aglistudenti e giovani lavoratori gli spazi più idonei alla loro crescita umana e professionale.”

Samuele Annibali: "Siamo altresì felici di contribuire alla rigenerazione urbana di una parte della periferia di Milano"

“Siamo orgogliosi di questa operazione ed anche della collaborazione avviata con partnerdi grande livello come Techbau S.p.A e Fabrica X srl - dichiara Samuele Annibali, CEOdi CampusX. Ringrazio Andrea Marchiori e Juri Camoni per aver creduto nelle potenzialitàdello student housing e nella partnership con Campus X. Siamo altresì felici di contribuire alla rigenerazione urbana di una parte della periferia di Milano, con un progetto di Student Housing ispirato ai modelli più evoluti in Europafondato sui principi di sostenibilità e contaminazione culturale che sono da sempre nelDNA di Campus X”.

“Per noi il settore degli studentati è strategico nella visione di crescita aziendale, trattandosi di un asset class di assoluto interesse nel panorama italiano ed internazionale – dichiara Andrea Marchiori amministratore delegato di Techbau S.p.A. Lapartnership con CampusX, che ringraziamo, rappresenta un sicuro valore aggiunto per labuona riuscita del progetto, che per la nostra azienda sarà motivo di sicura soddisfazione”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
1000 posti lettocampus xmilanostudentato







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.