A- A+
Milano
Caos nelle consegne dei supermercati. La proposta: una “coda” cronologica

Caos nelle consegne dei supermercati. La proposta: una “coda” cronologica

Impazza in rete la protesta per le consegne a domicilio col contagocce dei supermercati. Infatti i portali di Esselunga, Carrefour, Iper eccetera sono intasati ed è impossibile farsi recapitare a casa la spesa, nonostante gli appelli a non uscire di casa. E le file si allungano, con gli anziani che si alzano all’alba per prendere il posto. Poi c’è chi lancia un appello via social per “democratizzare” la lista d’attesa con l’ordine cronologico. Egone scrive “Fare la spesa online su #esselunga #esselungaacasa ormai è come cercare i biglietti degli U2 o di Springsteen, solo pochi nottambuli ci riescono. Non sarebbe più democratico gestire le richieste in ordine cronologico proponendo al cliente le date di consegna visto che in questi giorni di #coronavirus #iorestoacasa? Ma non è il solo, Marco, commenta: “Anche qui è impossibile. Bisogna andare al supermercato. Tra l'altro qui ad Eupilio non ci sono supermercati. Quindi dobbiamo per forza uscire. Io comunque stamattina ho fatto richiesta al sindaco e al comandante della polizia di darci indicazioni nel merito!” La speranza è che gli gnomi dell’informatica ci mettano una pezza e riescano a moltiplicare le consegne.

Commenti
    Tags:
    coronavirusconsegne a domicilio






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Covid, emergenza continua: un nuovo efficace metodo impiegato dal governo
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid, il referendum contro il green pass è una pessima strada da seguire
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    PROGETTI PER LE CITTA’ E PER LA TUTELA DELLA VISTA
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.