A- A+
Milano
Car2go, si scatena l'ira di Fiano: "Inaccettabile logica discriminatoria"

"Operare attraverso una concessione pubblica comporta vantaggi ma anche obblighi. Da una parte il vantaggio di una stabilità di mercato e di opportunità protette, dall'altro l'obbligo di attenersi ad una missione di pubblica utilità a cui si è chiamati a concorrere. Car2go può scegliere le tariffe che vuole ma non infrangere il patto implicito di "costo sociale" che la concessione ottenuta comporta". Lo dice Emanuele Fiano, deputato e responsabile nazionale sicurezza e riforme del Pd, commentando la scelta della società Car2go di far pagare una tariffa superiore a chi parcheggia in periferia.

"Ha perfettamente ragione l'assessore Maran - aggiunge Fiano - nel rifiutare una logica discriminatoria tra una città di serie A e una di serie B. È assolutamente inaccettabile. Ma grazie alla corretta scelta del Comune di non avere un solo concessionario sarà Car2go a confrontarsi con la libertà del mercato e dei milanesi. Mi auguro solo che non siano i lavoratori a pagare le scelte sbagliate della società".

Tags:
car2gofiano






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.