A- A+
Milano
Car2go, si scatena l'ira di Fiano: "Inaccettabile logica discriminatoria"

"Operare attraverso una concessione pubblica comporta vantaggi ma anche obblighi. Da una parte il vantaggio di una stabilità di mercato e di opportunità protette, dall'altro l'obbligo di attenersi ad una missione di pubblica utilità a cui si è chiamati a concorrere. Car2go può scegliere le tariffe che vuole ma non infrangere il patto implicito di "costo sociale" che la concessione ottenuta comporta". Lo dice Emanuele Fiano, deputato e responsabile nazionale sicurezza e riforme del Pd, commentando la scelta della società Car2go di far pagare una tariffa superiore a chi parcheggia in periferia.

"Ha perfettamente ragione l'assessore Maran - aggiunge Fiano - nel rifiutare una logica discriminatoria tra una città di serie A e una di serie B. È assolutamente inaccettabile. Ma grazie alla corretta scelta del Comune di non avere un solo concessionario sarà Car2go a confrontarsi con la libertà del mercato e dei milanesi. Mi auguro solo che non siano i lavoratori a pagare le scelte sbagliate della società".

Tags:
car2gofiano







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.