A- A+
Milano
Che fino ha fatto il caso camici? Giorni decisivi per la richiesta di rinvio

Tam tam in Procura, caso camici: giorni decisivi per la richiesta di rinvio

Potrebbe essere una questione di giorni. Queste le voci che arrivano dalla Procura di Milano riguardanti l’inchiesta dei camici che vede fra gli indagati Attilio Fontana e che attende ormai da molti mesi la decisione sulla archiviazione o sulla richiesta di rinvio a giudizio.

Con tutta probabilità s tratterà di questa seconda ipotesi, soprattutto perché l’inchiesta ha tenuto banco su tutte le prime pagine dei giorni e, dopo il caso Eni, la Procura non si può permette un altro clamoroso buco nell’acqua.

Alcuni protagonisti della vicenda perché hanno mollato il pezzo. In primis Francesco Greco andato in pensione il 13 novembre e che deve essere sostituito. A questo proposito il CSM, pur volendo voltar pagina rispetto al metodo di lavoro di Palamara, sta tuttavia sostituendo nella prassi consolidata di decidere in blocco le posizioni più rilevati in lizza.

Dunque per sbloccare Milano, dove il favorito pare Marcello Viola, bisogna necessariamente che si chiuda la partita di Prestipino su Roma e quella sulla nuova guida dell’antimafia.

Un alto dei protagonisti della vicenda dei camici che ha lasciato il suo posto è Luigi Furno, per lui un incarico nell’ambito della giustizia amministrativa.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    caso camici






    A2A
    A2A


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.