A- A+
Milano
Civica scuola media Manzoni, trasloco rinviato di un anno

Il Comune di Milano è tornato sui suoi passi: la sezione distaccata della civica scuola media Manzoni di piazza XXV Aprile non chiuderà già dal prossimo anno scolastico ma solo da quello successivo, quando le tre classi saranno trasferite nella sede di via Deledda. Lo ha comunicato l’assessore all’Educazione e all’Istruzione della Giunta Pisapia, Francesco Cappelli, nel corso dell’ultimo incontro con il comitato dei genitori degli alunni e con il preside dell’istituto.

«Sono felice che l’assessore sia tornato sui suoi passi – commenta Carolina Toia, consigliere regionale della lista Maroni Presidente-. D’altra parte era stato proprio lui ad assicurare che per il prossimo anno scolastico non ci sarebbe stato alcuno spostamento e a suscitare poi le legittime preoccupazioni dei genitori nell’annunciare l’anticipato trasferimento della sezione distaccata. Per la tranquillità dei genitori, ci auguriamo che arrivi al più presto l’ufficialità sul fatto che la sede di piazza XXV Aprile resterà operativa fino al 2016, anche per gli alunni iscritti alla prima classe». Della questione si era occupato anche il Consiglio di Zona 1 e la stessa maggioranza aveva preso le distanze dalla scelta dell’assessore di trasferire in anticipo la sezione distaccata.

Tags:
civica scuola media manzonifrancesco cappellicarolina toia







A2A
A2A
i blog di affari
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.