A- A+
Milano
Cologno, "via quei profughi". Ma sono studenti venuti per Expo

Psicosi da profughi a Cologno Monzese dopo le proteste di alcuni migranti che erano stati sistemati a Bresso. Code fuori da Villa Casati per chiedere informazioni agli uffici, social network pieni di commenti, fiumi di polemiche e addirittura un’interrogazione urgente da protocollare. E' la situazione raccontata da ilgiorno. Peccato che gli invasori dalla pelle scura non fossero altro che un gruppo di di studenti di un college inglese, venuto a Milano in gita per visitare Expo.

La rabbia era montata ulteriormente perchè i presunti migranti kenioti alloggiavano all’Hotel Sporting di via Cavallotti, un un albergo stellato che sembrava un po' troppo di lusso per nessere usato come "campo profughi". Tanto che si era mosso anche Giovanni Cocciro, ex assessore e oggi capogruppo Pd che si è scagliato contro il sindaco della Lega. 

"Un razzismo becero e strumentale che dimostra un’ignoranza spaventosa. Milano in questo periodo riceve stranieri che studiano, lavorano, fanno i turisti e sono una risorsa ben diversa dal quel sistema di clandestini, che invadono il nostro Paese e diventano costi sociali tolti alla nostra gente in difficoltà. Persone che, come a Bresso, si permettono di bloccare strade e lamentarsi per vitto e alloggio che noi paghiamo – ha spiegato Riccardo Pase, segretario provinciale dei lùmbard al Giorno -. Purtroppo alla bufala si sono aggiunti ex leghisti frustrati che, nella ricerca di visibilità, non distinguono la fantasia dalla realtà".

Tags:
colognostudentiscambiatiprofughiexpo






A2A
A2A
i blog di affari
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano
Frutta secca: benefici e quando mangiarla
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.