A- A+
Milano

Il Tar ha respinto il ricorso di Marco Cappato e Lorenzo Lipparini per l'assegnazione di un segggio ai Radicali. Il seggio conteso è andato infatti al Partito democratico, nonostante l'apparentamento avvenuto al  secondo turno tra Radicali e liste di centrosinistra a sostegno di Beppe Sala. I giudici hanno accolto la linea della difesa, rappresentata dall'ex vicesindaco Ada Lucia De Cesaris e da Claudio Cerami. Siccome i Radicali non hanno superato al primo turno il 3% delle preferenze, non hanno diritto al seggio.

Questa la nota dei Radicali: "Aspettiamo di conoscere le motivazioni che hanno portato il Tar a negare l'assegnazione di un seggio alla nostra lista nonostante il collegamento formale in fase di ballottaggio. Se la logica della legge è quella di incentivare le alleanze al secondo turno, questa sentenza va chiaramente in senso opposto. Sul piano politico il rapporto con Sindaco e maggioranza non cambia, perché l'accordo è basato esclusivamente su impegni pubblici assunti su obiettivi comuni. Per quanto riguarda il Partito democratico, dobbiamo rilevare che i rappresentanti del PD avevano dapprima sottoscritto a verbale il loro favore all'assegnazione di un seggio ai Radicali, ma successivamente hanno sostenuto, con l'avvocato ex-Vice Sindaco De Cesaris in sede di dibattimento, che il contributo radicale alla politica milanese sia a intendersi come "frammentazione". Terremo conto di questa valutazione e ci riserviamo di considerare il ricorso al Consiglio di stato".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
marco cappatolorenzo lippariniradicali consiglio comunaleada lucia de cesaris






A2A
A2A
i blog di affari
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Zaino sospeso: l'iniziativa continua


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.