A- A+
Milano
Consiglio, il Tar dà ragione al Pd: niente seggio ai Radicali
Marco Cappato

Il Tar ha respinto il ricorso dei Radiali Marco Cappato e Lorenzo Lipparini contro la mancanza assegnazione di un seggio da consigliere comunale allo loro lista, nonostante l'apparentamento al ballottaggio con il centrosinistra e Beppe Sala. I giudici amministrativi hanno accolto la tesi della difesa del Partito democratico, cui è andato il seggio, rappresentato dall'ex vicesindaco Ada Lucia De Cesaris e da Carlo Cerami: poichè i Radicali al primo turno non hanno superato la soglia del 3%, non hanno diritto di partecipare all'assegnazione. I Radicali meditano ora un nuovo ricorso al Consiglio di Stato.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
marco cappatolorenzo lippariniradicali consiglio comunale






A2A
A2A
i blog di affari
Attenzione: Fisco sospeso solo a metà
LIBRI/ Il Grand Tour di Stefano Veraldi, dermatologo vagabondo
Di Ernesto Vergani
Vaccini obbligatori ai bambini, che cosa fare quando l'ex coniuge si oppone
di Avv. Maria Grazia Persico*


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.