A- A+
Milano
Coronavirus, mancata zona rossa nella Bergamasca: 50 denunce in Procura

Bergamo, mancata zona rossa: 50 denunce in Procura

Depositate alla Procura di Bergamo le prime  50 denunce dei componenti del comitato "Noi denunceremo - Verita' e giustizia per le vittime di Covid-19" nell'ambito dell'iniziativa "Denuncia day". Per l'occasione decine di familiari delle persone decedute a causa del Coronavirus  si sono presentate davanti alla sede della Procura bergamasca, con una mascherina bianca caratterizzata da un logo blu e la scritta 'Noi denunciamo'. Gli esposti sono a carico di ignoti e chiedono di identificare i responsabili della mancata istituzione della zona rossa in Val Seriana a fine febbraio.

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronavirusbergamozona rossa bergamonoi denunceremo










    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    La piattaforma “Elio”: la nuova prospettiva di business nel segmento del lusso
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Violenza domestica, ospedale, avvocato e denuncia: l'iter per l'allontanamento
    Di Federica Mendola *
    Targa in memoria di Enzo Tortora: via Piatti e via Giangiacomo Mora a Milano
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.