A- A+
Milano
Coronavirus, Solinas attacca Sala: "Ieri gli aperitivi, oggi fa il censore"
Christian Solinas e Beppe Sala

Coronavirus, Solinas attacca Sala: "Ieri gli aperitivi, oggi fa il censore"

Si riaccende lo scontro tra il sindaco di Milano Beppe Sala e il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas. Con una lettera inviata al Corriere, quest'ultimo torna sul disappunto espresso dal primo cittadino del capoluogo meneghino per la grande prudenza con cui la Sardegna intende valutare la possibilità di aprire i propri confini al turismo lombardo quest'estate.

"Non è neppure accettabile che chi ha sottovalutato la portata della pandemia fin dall'inizio, baloccandosi in ideologici aperitivi pubblici contro la paura, assurga oggi al ruolo di censore delle cautele altrui delineando un contesto inesistente secondo cui sarebbero rivolte a discriminare i milanesi, i lombardi o chicchessia. La Sardegna è una terra antica e fiera e noi sardi siamo un popolo ospitale e generoso, abbiamo dato il sangue dei nostri figli, di un'intera generazione, per definire i confini del nord del Paese nella Prima Grande Guerra con la gloriosa Brigata Sassari e abbiamo sempre accolto imprese, turisti e investitori da ogni dove. Abbiamo consolidato nei decenni rapporti umani, culturali ed economici con i cittadini di Milano e della Lombardia, nostri amici e sempre graditi ospiti, ed è per me inaccettabile che qualcuno possa cercare di innescare una sterile polemica su un'inesistente volontà di discriminazione nei loro confronti", sono le parole di Solinas.

Il presidente sardo prosegue con durezza: "Qui si legge tutta la superficialità salottiera di chi si attribuisce una superiorità autoreferenziale tale da formulare giudizi ed emettere più o meno velate minacce ("ce ne ricorderemo"). Io - continua - non ho mai parlato di improbabili patenti di immunità, ma più semplicemente ho osservato che dopo la grande paura per una pandemia — che non è purtroppo finita — uno dei driver principali nella scelta della destinazione, per chi vorrà fare una vacanza, sarà certamente la sicurezza sanitaria. È per questo che nel 2020 vogliamo offrire, oltre alle ben note bellezze paesaggistiche e ambientali dell'Isola, ai suoi valori culturali e delle sue tradizioni materiali ed immateriali, un plus legato alla elevata soglia di sicurezza sanitaria per tutti i turisti e le loro famiglie, che consenta loro un soggiorno in tutta serenità. Per realizzare tutto ciò abbiamo adottato in questi mesi misure importanti di contenimento del contagio, tanto da essere la regione con la minore circolazione virale. Ora, chiediamo a chiunque voglia venire in Sardegna, da ovunque provenga, una piccola cautela in più nell'interesse di tutti: un semplice certificato che attesti al momento della partenza di non essere positivi al Covid-19".

Loading...
Commenti
    Tags:
    solinassalacoronavirus lombardiacoronavirus sardegnasardegna fase 2 solinasfase 2 sardegna coronaviruspassaporto sanitario sardegnapatente immunità sardegnapatente immunità lombardiamilano fase 2 coronavirusmilano










    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Infrastrutture, La Piazza scatena il dibattito.Conte? Giusto pensare in grande
    Testamento, un genitore può lasciare tutta l’eredità a uno solo dei figli?
    di avvocato Rebecca Sinatra*
    Lockdown e restrizioni, ma nel frattempo arrivano migliaia di migranti deportati dall'Africa
    Di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.